I 52 luoghi da vedere nel 2018 secondo il “New York Times”

I 52 luoghi da vedere nel 2018 secondo il “New York Times”

Come accade ogni gennaio il New York Times ha pubblicato una speciale rubrica dal titolo 52 luoghi da vedere nel 2018 per venire in soccorso ai viaggiatori che, con molta astuzia, stanno già pensando alla loro prossima meta di vacanza. Guardando questa “classifica” anche l’Italia ha di che gioire: il prestigioso quotidiano americano ha infatti inserito in classifica ben 3 regioni del Bel Paese: la Basilicata (terza), l’Emilia-Romagna (40esima) e il Sud Tirolo (50esimo).

Se questo nutrito elenco può essere uno stimolo a riscoprire le bellezze che abbiamo a pochi chilometri da casa nostra, il NYT offre consigli di viaggio praticamente su ogni angolo del mondo, toccando Europa, Africa, Americhe, Asia e Australia. Il quotidiano ha realizzato la lista raggruppando i vari articoli pubblicati nel corso nel 2017 dai suoi collaboratori, a cui ha aggiunto le opinioni provenienti direttamente dai lettori.

Non viene specificato se le 52 località siano indicate in numero sparso o seguendo un ordine qualitativo, ma una cosa è certa: si tratta di posti in cui è veramente difficile non voler mettere piede, che sia nel 2018 o un po’ più in là.

Vi indichiamo nel dettaglio le prime 10 posizioni, a seguire la lista completa:

1. New Orleans (Louisiana)

Il multiculturalismo, che ne condiziona vita sociale e architettura, fa di New Orleans una meta unica; impossibile trovare altrove il mix di influenze europee, caraibiche, latinoamericane e africane che la caratterizzano.

2. Colombia

Il secondo posto va ad un’intera nazione, perché è difficile scegliere un solo luogo tra i molti magnifici della Colombia: le bellezze naturali, la capitale Bogotà, Cartagena…
La Colombia offre ai turisti sia il lato architettonico/culturale che quello naturalistico/escursionistico per una vacanza che non annoia mai.

3. Basilicata

Una regione che merita di essere scoperta dal mondo intero. Secondo Danielle Pergament del NYT la Basilicata sa coniugare i resti del suo passato con strutture più moderne. Non è un caso che Matera, sito Unesco, verrà nominata Capitale Europea della Cultura nel 2019.

4. Caraibi

Spiegare il perché valga la pena visitare i Caraibi è pressoché superfluo, nel quotidiano viene inserita però una motivazione aggiuntiva: gli uragani Maria e Irma. L’economia di località così meravigliose merita di ripartire quanto prima e il modo migliore per aiutare questi Paesi e prenotare una vacanza in uno dei loro luoghi paradisiaci.

5. Il Lago dei Quattro Cantoni (Svizzera)

“Una dose accessibile delle Alpi Svizzere”: è così che il New York Times descrive il quinto piazzamento, il Lago dei Quattro Cantoni. Viene elogiata la funzionalità dei mezzi di trasporto e in modo speciale la nuova Stoosbahnen, la funivia più scoscesa del Paese.

6. La rotta dei Parchi della Patagonia (Cile)

11 nuovi milioni di acri della Patagonia protetti dalle amministrazioni locali: qui sarà possibile assaporare il Cile primordiale.

7. La Provincia di Gangwon (Corea del Sud)

La provincia che ospiterà i prossimi Giochi Olimpici Invernali della Corea del Sud, ma non è l’occasione per vedere esclusivamente le competizioni: c’è la possibilità di fare rilassanti passeggiate nei molti parchi naturali della zona, così come ammirare le imponenti catene montuose innevate.

8. Cincinnati (Ohio)

Sono stati spesi 143 milioni di dollari per ristrutturare e riaprire la Music Hall, mentre l’Ensemble Theater e la Shakespeare Company si sono ampliati. Per questo, il vero punto di forza di Cincinnati è la cultura e in particolar modo il teatro.

9. Bhutan

Secondo il NYT sarà l’anno del turismo in Bhutan: è prevista l’inaugurazione del nuovo aeroporto e l’apertura di strutture ricettive di lusso.

10. Glasgow (Scozia)

Nei prossimi 7 anni verranno realizzate 250 nuove strutture tra hotel, centri di shopping e abitazioni. Volto nuovo quindi per Glasgow, meglio visitarla ora se si vuole vederla nel suo stato attuale.

Ecco le altre 42 posizioni che completano la “classifica”:

11. Los Cabos (Messico)

12. Territorio del Nord dell’Australia

13. La Costa della Cambogia

14. Parco Nazionale Liuwa Plain (Zambia)

15. Baltimora (Maryland)

16. Estonia

17. Gansu (Cina)

18. Saskatoon (Canada)

19. Siviglia (Spagna)

20. Golfo di Papayago (Costa Rica)

21. Branson (Missouri)

22. São Tomé e Príncipe

23. Gli Stati della Germania dell’Ovest

24. Le Fiji

25. Chattanooga (Tennessee)

26. Oslo (Norvegia)

27. Honsu (Giappone)

28. Arles (Francia)

29. Kuélap (Perù)

30. Denver (Colorado)

31. Kigali (Ruanda)

32. Belgrado (Serbia)

33. Tasmania

34. Islanda

35. Rogue River (Oregon)

36. Lituania

37. Buffalo (New York)

38. La Paz (Bolivia)

39. Praga (Repubblica Ceca)

40. Emilia Romagna

41. Disney Springs (Florida)

42. Megève (Francia)

43. Chandigarh (India)

44. Seattle (Washington)

45. Rotorua (Nuova Zelanda)

46. Ypres (Belgio)

47. Tangeri (Marocco)

48. Ribera del Duero (Spagna)

49. Montgomery (Alabama)

50. Il Sud Tirolo

51. Bristol (Regno Unito)

52. Luang Prabang (Laos)

www.nytimes.com/interactive/2018/travel/places-to-visit.html

LASCIA UN COMMENTO