Giappone Gran Tour

GIAPPONE GRAN TOUR

Tokyo – Nikko – Kamakura – Takayama – Shirakawa-go – Kanazawa – Kyoto – Nara – Hiroshima – Miyajima – Osaka – Monte Koya

14 GIORNI / 13 NOTTI

PARTENZE GIORNALIERE GARANTITE CON MINIMO 2 PERSONE

PROGRAMMA:

GIORNO 1: TOKYO

Arrivo all’aeroporto Internazionale di Tokyo “Haneda” o “Narita”, dopo il controllo passaporti e il ritiro dei bagagli, si consiglia di effettuare subito la conversione del Japan Rail Pass (il JRP è un voucher che va attivato dal 1° giorno del suo utilizzo). Troverete un ufficio preposto che vi permetterà la conversione dei voucher in tessere da utilizzare negli spostamenti. Insieme ai voucher dovete consegnare l’application form recante nome, cognome, nazionalità e numero di passaporto correttamente compilati. Dovete comunicare all’ufficio il giorno a partire dal quale volete iniziare ad utilizzarlo. Trasferimento libero in hotel. Pasti liberi e pernottamento.

GIORNO 2: TOKYO

Prima colazione  libera. Visitare Tokyo per la prima volta è come scoprire un altro pianeta. Rumorosa, caotica e completamente diversa dalle altre capitali occidentali, è una vera e propria megalopoli in movimento. In questa città coesistono le tradizioni dei secoli passati con gli elementi in continua evoluzione della cultura urbana più moderna ed entrambi sono espressione di una vitalità ed energia molto particolari. Tokyo ospita un quarto della popolazione giapponese. Consigliamo di iniziare la visita con una vista panoramica della città dall’Osservatorio del Palazzo del Governo Metropolitano di Tokyo, nel quartiere di Ginza. Da lì dirigersi verso il Palazzo Imperiale (vista dall’esterno) al quale si accede dall’elegante ponte Nijubashi, passeggiata all’interno dei giardini del palazzo, i Giardini Orientali, che conservano i resti dell’antico Castello di Edo. A seguire, visita del Santuario Meiji (ingresso: 500¥) che si trova al centro di un lussureggiante parco che comprende circa 100000 alberi. È dedicato all’imperatore e al’Imperatrice Meiji; il santuario è un edificio particolarmente rappresentativo dell’arte scintoista e vanta il più alto numero di visitatori durante le festività di Capodanno. Consigliamo poi di visitare il Tempio Senso-ji, nel quartiere di Asakusa, al quale si accede attraverso il mastodontico portale di Kaminari-mon e la famosa Nakamise-dori, una via lunga 230 metri dove in entrambi i lati sono presenti numerosi negozietti dove si vendono prodotti tipici giapponesi. È possibile poi vivere l’atmosfera dei giovani giapponesi lungo la via Takeshita-dori nel quartiere alla moda di Harajuku. Interessante il Museo Memoriale d’Arte di Ota (ingresso: 700¥) che espone la collezione di ukiyo-e di Ota Seizo, per un totale di 12000 stampe che ripercorrono tutta l’epoca Edo. Scendendo lungo la via Omotesando, ricca di eleganti boutique e ristoranti, si arriva alla Galleria Okamoto Taro Kinenkan (ingresso: 800¥), dove sono esposte molte delle sue opere. Omotesando e la vicina Aoyama sono i luoghi simbolo della moda giapponese. La via Kotto-dori (la strada degli antiquari) dal fascino silenzioso è popolata di numerosi negozi di antiquariato. Pasti liberi. Pernottamento a Tokyo.

GIORNO 3: TOKYO – (NIKKO) – TOKYO

Prima colazione libera. Si potrebbe continuare la visita della città oppure visitare  la città di Nikko (circa 50′ con treno JR super veloce, Shinkansen, + 45′ treno locale. Pass giornaliero per i mezzi: 500¥), situata a circa 130 Km da Tokyo, al confine sud-orientale dell’omonimo parco nazionale ricco di laghi, cascate e sorgenti termali. È il luogo dove si può visitare uno dei più bei lavori architetturali del Giappone: il Toshogu Shrine (ingresso: 1.300¥), un grandissimo santuario per il quale furono impiegati 15.000 artigiani, tra i quali i più esperti carpentieri, scultori e pittori di tutta la regione. A Nikko si trova anche il Tempio Rinnoji (ingresso: 300¥ per Sala del Tesoro e Shoyoen) che ospita enormi statue laccate in oro, la più imponente delle quali raffigura Kannon, la Dea della Misericordia. Pasti liberi. Pernottamento.

GIORNO 4: TOKYO – TAKAYAMA

Prima colazione libera e partenza con il treno per la città di Takayama (4 ore). Arrivo e visita libera della città che preserva ancora l’atmosfera di una città castello e un fascino tradizionale grazie alle sue locande tipiche e alle sue fabbriche di sakè. I luoghi di maggiore interesse sono il Takayama Jinya (ingresso: 430¥), uno dei pochi palazzi del Governo sopravvissuti in Giappone del periodo Edo; il Museo del Folclore Kusakabe (ingresso: 500¥), un museo di arte popolare costruito alla fine del XIX secolo il cui edificio testimonia l’incredibile abilità dei carpentieri di Takayama; lo Yatai Kaikan (ingresso: 900¥), sala espositiva di carri allegorici dove vengono esposti a rotazione 4 dei 23 Yatai (carri allegorici a più piani), utilizzati durante il famosi Takayama Matsuri, il festival di Takayama. Sistemazione in Hotel. Pernottamento.

GIORNO 5: TAKAYAMA – SHIRAKAWAGO – KANAZAWA (D)

Prima colazione libera. Tempo libero per visitare il tipico mercatino del mattino “Asa ichi”. Partenza per il villaggio di Shirikawa-go (50 min) con il bus locale (biglietto non incluso nel Japan Rail Pass; 2.470¥). Piccolissimo villaggio in mezzo alle montagne, famoso per il Gassho-zukuri Minkaen, case contadine tradizionali con tetti in paglia (gassho – “mani giunte in preghiera” dalla forma del tetto). Shirakawa-go è stato dichiarato Patrimonio Mondiale dell’Umanità dall’UNESCO nel 1995. Pranzo libero. Nel pomeriggio partenza per Kanazawa (1 ora e 15 min), importante centro d’arte e di artigianato già dalla metà del XV secolo. È famosa per le lavorazioni tessili, della ceramica e della carta. Cena libera. Pernottamento.

GIORNO 6: KANAZAWA

Prima colazione libera. Visita di Kanazawa, i luoghi di maggiore interesse sono: il Giardino Kenroku-en (ingresso: 300¥), uno dei tre maggiori giardini del Giappone; il Castello di Kanazawa (gratuito); il quartiere Nagamachi situato ai piedi del Castello, dove i samurai e le loro famiglie risiedeva abitualmente e dove si trova il Nomura-ke (Palazzo Nomura) (ingresso: 500¥), residenza samurai della famiglia Nomura il cui delizioso giardinetto è un capolavoro della miniatura paesaggistica; il Seison-kaku (ingresso: 700¥), “villa” fatta costruire dal capo del Clan Maeda, Nariyasu, per la madre, notevole per gli arredi e gli ambienti raffinati. Si consiglia di fare una passeggiata nel quartiere delle geishe, l”Higashi Chayagai” (via orientale delle case da tè), labirinto di stretti vicoli, nato all’inizio del XIX secolo dove le geishe usavano intrattenere i loro ricchi mecenati. Sono visibili tutt’ora le caratteristiche facciate a listelli in legno tipiche delle loro case. Pernottamento.

GIORNO 7: KANAZAWA – KYOTO

Prima colazione libera. Partenza per Kyoto (2 ore e 30 min) e sistemazione in hotel. Inizio delle visita individuale della città. Pasti liberi. Pernottamento.

GIORNO 8: KYOTO

Prima colazione libera. Fondata nel 794, fu capitale dell’Impero Nipponico per più di un millennio; è stata il centro culturale del Giappone per centinaia di anni. A differenza della capitale, Kyoto fu risparmiata dai bombardamenti della seconda guerra mondiale, permettendole di conservare un patrimonio artistico di eccezionale rarità. Tempo a disposizione per iniziare la visita della città. Consigliata la visita del Kinkaku-ji, chiamato anche Padiglione d’Oro, elegante struttura a 3 ordini che si rispecchia sul laghetto sottostante costruito dallo shogun come luogo di ritiro. Il Padiglione fu realizzato secondo le descrizione del Paradiso del Buddha Amida e intende illustrate l’armonia tra il Paradiso e la Terra. A seguire visita del Castello Nijo, costruito nel 1603 come residenza dello Shogun (generale) Tokugawa Ieyasu. Le cinque costruzioni principali sono collegate da lunghi corridoi con pavimenti formati da tavole che emettono particolari cigolii quando sono calpestate (pavimento degli usignoli) al fine di impedire che si avvicinino visitatori inaspettati. Proseguimento della visita della città con il Kiyomizu-dera, antico Tempio del 1633 dal quale si ha una splendida vista sulla città. In serata si consiglia di passeggiare per i quartieri di Gion e Pontocho, vivaci e famosi zone dii divertimento e conosciuti come quartieri delle geishe. Pasti liberi e pernottamento.

GIORNO 9: KYOTO – (NARA) – KYOTO

Si consiglia il trasporto separato del bagaglio (facoltativo), 1 collo a persona da Kyoto a Osaka (preparare piccolo bagaglio a mano con cambi fino al 11° giorno. 15-25€ per persona da pagare in loco).

Prima colazione libera. Si consiglia di visitare Nara (50 min) prendendo un treno locale così da fermarsi nella stazione di Inari (i rapidi non fermano) e visitare il santuario Fushimi-Inari, famoso per il sentiero di torii. Proseguimento quindi per Nara, città fondata nel 710 dall’Imperatrice Genmei come capitale permanente del suo regno fino al 794, quando fu trasferita a Kyoto. È considerata la culla dell’arte, della cultura e della letteratura giapponese. Visita del Tempio Todai-ji, celebre per il gigantesco Buddha di bronzo, il Daibutsu (Grande Buddha); il Santuario Kasuga, uno dei templi shintoisti più famosi del Giappone; il Parco di Nara realizzato nel 1880 e conosciuto meglio come “il parco dei cervi”. Il parco ospita più di 1200 esemplari di questi animali, che prima dell’avvento del buddhismo erano considerati i messaggeri degli dei e oggi sono considerati Tesoro Nazionale. Rientro a Kyoto. Pasti liberi e pernottamento.

GIORNO 10: KYOTO – HIROSHIMA – MIYAJIMA (D)

Prima colazione libera e partenza con treno super veloce, Shinkansen, per la città di Hiroshima (2 ore). Cambiare e prendere il treno della linea JR San-yo fino a Miyajimaguchi e da qui il traghetto JR fino all’Isola di Miyajima (10 min). Miyajima è una delle tre località tradizionalmente considerate le più pittoresche del Giappone. Letteralmente Miyajima significa “Isola Santuario” e il luogo è considerato sacro da oltre 1500 anni. Si può visitare il Santuario Itsukushima (ingresso: 300¥), uno dei santuari shintoisti più venerati del Giappone. Pranzo libero. Cena tipica in Ryokan e pernottamento.

GIORNO 11: MIYAJIMA – HIROSHIMA – OSAKA (B)

Prima colazione tipica in Riokan. Partenza con il traghetto per la città di Hiroshima, qui si consiglia di visitare il Parco e il Museo Commemorativo della Pace (ingresso: 50¥). Partenza con treno Shinkansen per la città di Osaka, all’arrivo tempo libero a disposizione. Pasti liberi e pernottamento.

GIORNO 12: OSAKA – MONTE KOYA (D)

Prima colazione libera. Trasferimento alla stazione di Osaka di Shin-Imamiya. Partenza on treno locale e funivia fino al Monte Koya (Koya-san) il più famoso eremo buddista del Giappone con oltre 110 templi e una popolazione di 7.000 monaci. Pomeriggio a disposizione. I luoghi di maggiore interessi sono il Tempio Kongobu-ji, sede della scuola Shingon, nonché sede dell’abate di Koya-san, notevole giardino roccioso per la quantità di sassi utilizzati, che per la sua composizione ricorda un’assemblea di fedeli intenti ad ascoltare il sermone di un monaco; il Tempio Okuno-in, dove vengono inumate le spoglie o anche solo una ciocca di capelli di ogni fedele buddista per garantire al defunto una posizione privilegiata in attesa dell’avvento del Buddha futuro. Pernottamento in un alloggio del tempio con bagno in comune. Pranzo libero. Cena vegetariana (Shojin Ryori) e pernottamento.

GIORNO 13: MONTE KOYA – OSAKA

Prima colazione libera. Partenza in treno per la città di Osaka, ufficialmente considerata la seconda città del Giappone, la sua posizione sulla grande baia le permise, fin dai tempi antichi di diventare un importante porto, divenendo centro di commercio di prim’ordine già nel IV secolo. Pomeriggio libero a disposizione; i luoghi di maggiore interesse sono: l’Ulmeda Sky Building, stridente esempio di architettura moderna giapponese composto da due torri gemelle di 40 piani, si consiglia una passeggiata nel quartiere di Ulmeda, zona famosa per il labirinto di centri commerciali e architetture moderne; l’Osaka-jo (ingresso: 600¥) il Castello di Osaka che fu commissionato nel 1580 da Hidetyoshi Toyotomi come dimostrazione di potere dopo il successo ottenuto nell’opera di unificazione del Giappone. La sera si può raggiungere Dotombori, il quartiere del divertimento più vivace di Osaka ricco di ristoranti. Sistemazione in hotel, pasti liberi e pernottamento.

GIORNO 14: OSAKA

Prima colazione libera e trasferimento libero in aeroporto e volo di rientro per l’Italia o per altra destinazione.

QUOTA PER PERSONA:

PARTENZE 2019

PREZZO

GIUGNO 2019

€ 1.850

LUGLIO 2019

€ 1.850

AGOSTO 2019

€ 1.850

SETTEMBRE 2019

€ 1.850

OTTOBRE 2019

€ 1.850

NOVEMBRE 2019

€ 1.850

DICEMBRE 2019

€ 1.850

La quota è da intendersi a persona in Camera Doppia in Hotel.

ASSICURAZIONE OBBLIGATORIA: €45

HOTEL PREVISTI (SECONDO DISPONIBILITÀ, ALTRIMENTI SIMILARI):
Tokyo: Citadines Central Shinjuku Tokyo 3*
Takayama: Route Inn Grantia Hida Takayama 3*
Kanazawa: Daiwa Roynet Hotel Kanazawa 3*
Kyoto: Hotel Mystays Kyoto Shijo 3*
Miyajima: Ryokan Iwaso
Osaka: Best Western Hotel Fino Osaka Shinsaibashi 3*
Monte Koya: Koyasan Onsen Fukuchin

LA QUOTA COMPRENDE:

  • 3 notti a Tokyo in Hotel in solo pernottamento
  • 1 notte a Takayama in Hotel in solo pernottamento
  • 2 notte a Kanazawa in Hotel in solo pernottamento
  • 3 notti a Kyoto in Hotel in solo pernottamento
  • 1 notte a Miyajima in Ryokan con trattamento di Mezza Pensione
  • 1 notte a Monte Koya in uno Shokubo (alloggio del tempio con bagno in comune) con cena vegetariana
  • 2 notti a Osaka in Hotel in solo pernottamento
  • JAPAN RAIL PASS di 2° classe per 14 giorni (si possono prendere tutti i treni bus e traghetti della compagnia di trasporti JR, sono esclusi solo i treni velocissimi “NOZOMI” e “MIZUHO”)

LA QUOTA NON COMPRENDE:

  • Volo Intercontinentale da e per l’Italia
  • Assicurazione Obbligatoria (45€)
  • Tasse aeroportuali
  • Bevande e pasti non menzionati
  • Spese di carattere personale
  • Extra alberghieri
  • Tassa di soggiorno ove prevista da pagare in loco
  • Mance
  • Tutto ciò che non è indicato ne “la quota comprende”

EXTRA FACOLTATIVI:

  • Assistenza aeroportuale in lingua italiana con trasferimento in Airport Limosine Bus: € 196 per persona
  • Guida in lingua italiana 8 ore di servizio, esclusi i mezzi di trasporto, gli ingressi a musei e pasti da pagare anche alla guida (TOKYO o OSAKA o KYOTO): € 368 totali (quota da dividere tra il numero totale di partecipanti)
  • Trasporto separato dei bagagli (1 bagaglio a persona) TOKYO – KYOTO: € 15/25 per persona
  • Trasporto separato dei bagagli (1 bagaglio a persona) KYOTO – OSAKA: € 15/25 per persona
  • Biglietti TAKAYAMA – SHIRIKAWAGO – KANAZAWA consegnati in hotel a Tokyo la prima notte: € 45 a persona
  • Pocket Wifi: tra gli 80 e i 130 € (a seconda della durata del viaggio). Consegna nel primo Hotel (alla reception) e riconsegna in aeroporto
  • Scheda Sim: € 35 a Sim
  • Vestizione Kimono: € 40 (solo vestizione, senza trucco e parrucco)
  • Notte a Shirikawa-go in sistemazione tipica

Su richiesta, in fase di prenotazione, verrà inserita la quota del volato dall’aeroporto prescelto al miglior prezzo del momento. Si ricorda che più ci si avvicina alla data di partenza più questa diventa onerosa.

Possibilità di essere abbinati per la sistemazione in hotel ed evitare così il supplemento singola. La richiesta di abbinamento e successiva conferma è subordinata alla firma di una manleva e assunzione di responsabilità.

Cambio Utilizzato: 127,835 ¥ = 1 €
Eventuali variazioni di cambio verranno comunicate 30 giorni prima della partenza.