L’essenza del Nepal

L’ESSENZA DEL NEPAL

Kathmandu – Patan – Boudhanath Stupa –  Bhaktapur – Namo Buddha – Panauti – Dhulikhel

6 GIORNI / 5 NOTTI

PARTENZE GIORNALIERE

PROGRAMMA:

GIORNO 1: KATHMANDU

Arrivo all’aeroporto internazionale Tribhuvan di Kathmandu e trasferimento in hotel. Drink di benvenuto e check-in. Kathmandu è la vivace capitale del Nepal e la città più grande del paese. Lontano dalle parti moderne della città è un intricato labirinto di strade strette, ideale per esplorare e osservare la cultura tradizionale e il modo di vivere nepalese con templi nascosti, mercati locali e vecchi laboratori. Costituito in realtà da tre antiche città, Kathmandu è sempre stata un crogiolo di diversi gruppi etnici del Nepal e pertanto vanta un patrimonio culturale incredibilmente ricco che è rimasto sostanzialmente invariato sin dal Medio Evo. Pernottamento in hotel.

GIORNO 2: KATHMANDU – PATAN – KATHMANDU (B/L)

Prima colazione in hotel. Partenza per il Swayambhunath Temple, conosciuto anche come il Tempio delle scimmie per la folta colonia di scimmie che vi vive. Il più glorioso chaitya (tipo di tempio buddista) al mondo, costruito 2000 anni fa e situato su una collina a circa 77 metri sopra il livello della valle di Kathmandu; questa, secondo la leggenda, era un’isola emersa sopra un grande lago che sommergeva l’intera vallata. Da questo punto si godrà anche una splendida vista. Pranzo in un ristorante locale. Visita della Dubar Square, la Piazza del Palazzo, dove venivano incoronati i re della città; fu dichiarata Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO nel 1979.  Sulla Dubar Square e sulle due piazze limitrofe si affacciano l’antico Palazzo Reale con balconi e finestre di legno decorati con pregevoli intagli; templi e monasteri induisti consacrati a Brahma il creatore, Vishnu il conservatore, Shiva il distruttore e il rigeneratore; splendidi edifici con cortili, come la Dimora della Kumari, una fanciulla scelta come dea vivente della città. Tutto intorno si dirama il labirinto di vie della città vecchia. Giro in risciò attraverso il bazar di Ason. Pranzo in un ristorante locale. Visita di Patan, seconda città della valle che sorge a sud di Kathmandu, ma che è stata parzialmente inglobata dalla capitale. Storicamente è conosciuta con il nome di Laliput, “città della bellezza”, fondata nel 250 a.C., governata da aristocratici locali e conquistata infine dei sovrani Malla. La Dubar Square di Patan è costellata di templi, palazzi ed edifici che costituiscono una straordinaria rassegna di architettura newari. Rientro e pernottamento in hotel.

GIORNO 3: KATHMANDU – BOUDHANATH STUPA – KATHMANDU (B)

Prima colazione in hotel. Partenza verso il Boudhanath Stupa, uno dei più antichi e più grandi monumenti buddisti dell’Asia meridionale, costruito nel V secolo d.C. Boudhanath è una struttura imponente di circa 36 metri di altezza e conserva i resti del saggio Kasyapa venerato sia dai buddisti che dagli indù. I mercanti tibetani hanno riposato e hanno pregato qui per molti secoli; quando i rifugiati tibetani emigrarono in Nepal negli anni ’50, molti decisero di vivere intorno a Boudhanath. I newar sono gli abitanti storici della valle di Kathmandu e dei suoi sobborghi. Il motivo per cui questa comunità è così interessante è perché ancora oggi pratica giornalmente i suoi numerosi rituali, accompagnando ogni evento con una elaborata cucina. Cooking class dove si potrà imparare l’arte della cucina nepalese con i maestri ristoratori.

Piatti della cucina Newari
1. Chwela (polpette di pollo arrosto o funghi mescolati con spezie)
2. Aloo sadheko (patata piccante)
3. Bara (torta di lenticchie con zenzero)
4. Wo (torta di lenticchie con carne macinata o uova)
5. Chatamari (frittelle di farina di riso, semplice o con uova o carne)
6. Zuppa Aloo, Bodi & Tama (zuppa di patate, fagioli e bambù)
7. Yomari (torta di riso con ripieno di sesamo)

Rientro e pernottamento in hotel.

GIORNO 4: KATHMANDU – BHAKTAPUR – NAMO BUDDHA (B/D)

Prima colazione in hotel. Partenza per Bhaktapur, arrivo e visita della città, una delle città più antiche del mondo. È ampiamente conosciuta come il “museo all’aperto” e un patrimonio vivente. La Durbar Square contiene innumerevoli templi e mostre architettoniche. La Porta del Leone, il Tempio di Nyatapola, Bhairavnath, Dattatreya, la Statua del re Bhupatindra Malla, la Galleria d’Arte, la Porta d’oro, il Palazzo con le 55 finestre e il Tempio di Batsala, sono le attrazioni principali di questa piazza. Perseguimento verso Namo Buddha, situato su una collina appena sopra la valle di Panauti ad un’altitudine di 1750 metri. Namo Buddha è un monastero che ha diverse classi di meditazione; la vista sulla collina è un mix di montagne, verdi paesaggi e nell’aria domina la calma. Il monastero, denominato Thrangu Tashi Yangtse, è la dimora di più di 250 monaci e comprende un collegio monastico, una scuola per i giovani monaci e una clinica medica tibetana. La foresta sacra che lo circonda si crede sia il luogo in cui il re Mahastawa (una delle passate incarnazioni del Buddha) sacrificò la propria carne per  sfamare un tigre morente e i suoi cuccioli affamati. La Stupa è altamente adorata dai buddhisti nepalesi e tibetani. Cena e pernottamento nel monastero.

GIORNO 5: NAMO BUDDHA – PANAUTI – DHULIKHEL (B)

Prima colazione nel monastero. Lunga camminata fino a raggiungere Panauti (10.2 km, 2 ½ ore circa), che è il sobborgo sud-est della valle di Kathmandu, sotto il Namo Buddha. Solo un paio d’ore fuori dalla città e si rimarrà stupiti di vedere una vita così drasticamente diversa. Case tradizionali, cortili, templi e monumenti creano l’atmosfera eccezionale di questo luogo. Le case sono costruite tradizionalmente e le tende e le finestre dimostrano l’artigianalità di questa città. Piccoli e stretti vicoli sono pavimentati con pietre e mattoni. Una città newari con esempi di opere d’arte e architettura autoctona. Oltre a molti santuari, la bellezza della città è incrementata dal Tempio di Indreswor Mahadev del XV secolo, in stile pagoda,  e dei Templi di Brahmayani del XVII secolo. Partenza per Dhulikhel per raggiungere il Dhulikhel Mountain Resort, situato in una collina e circondato bellissimo paesaggio. Si trascorrerà qui l’ultimo giorno in Nepal in questo rilassante resort.

GIORNO 6: DHULIKHEL – KATMANDHU (B)

Prima colazione nel resort. Partenza per Kathmandu per raggiungere l’aeroporto internazionale. Fine dei servizi.

QUOTA PER PERSONA:

PARTENZE
GIORNALIERE

PREZZO

La quota è da intendersi a persona in Camera Doppia in Hotel.

ASSICURAZIONE OBBLIGATORIA/QUOTA DI ISCRIZIONE: 45€

SUPPLEMENTO SINGOLA:

HOTEL PREVISTI (SECONDO DISPONIBILITÀ, ALTRIMENTI SIMILARI):

Kathmandu: Hotel Shangri-La 4*
Namo Buddha: Monastero di Namo Buddha
Dhulikhel: Dhulikhel Mountain Resort 4*

LA QUOTA COMPRENDE:

  • Sistemazione in Camera Doppia in Hotel 4*
  • Trattamento di Camera e Colazione + 1 Cena e 1 Pranzo
  • Guida in inglese
  • Ingressi
  • Accoglienza e benvenuto con ghirlanda di fiori
  • Facchinaggio
  • 1 Bottiglia di acqua minerale per persona al giorno

LA QUOTA NON COMPRENDE:

  • Voli internazionali
  • Assicurazione Obbligatoria/Quota di Iscrizione
  • Visto nepalese
  • Pasti non menzionati in programma
  • Extra personali
  • Tutto ciò che non è indicato ne “la quota comprende”

Su richiesta, in fase di prenotazione, verrà inserita la quota del volato dall’aeroporto prescelto al miglior prezzo del momento. Si ricorda che più ci si avvicina alla data di partenza più questa diventa onerosa.

Possibilità di essere abbinati per la sistemazione in hotel ed evitare così il supplemento singola. La richiesta di abbinamento e successiva conferma è subordinata alla firma di una manleva e assunzione di responsabilità.

Cambio Utilizzato: 1 $ = 0,851 €
Eventuali variazioni di cambio verranno comunicate 30 giorni prima della partenza.