Roma, Ara Pacis e Realtà Aumentata

  • 0

Roma, Ara Pacis e Realtà Aumentata

Category : Info

La tecnologia sta ormai entrando prepotente in tutti i campi della nostra vita. Nel turismo è presente ormai da tempo e, nello specifico, nel settore museale ha fatto il suo ingresso anni orsono con le consolidate audioguide, poi i video, totem, postazioni multimediali app e molto altro. Insomma i musei si fanno sempre più interattivi, anche per coinvolgere maggiormente il visitatore, nonostante siano in molti a sostenere che la tecnologia nulla ha a che vedere con la visita a un sito archeologico, ad una pinacoteca e così via. Questo perché vi è la convinzione che questi due mondi parlino lingue differenti, abbiano tempi di fruizione diversi; per fortuna c’è chi scommette sull’incontro di questi due mondi e si oppone all’idea che l’innovazione ci allontani dalle opere, dalla storia, dal bello.

0c84ab19d43307514d9470b51a44e5d3_lTra gli innovatori possiamo vantarci, come italiani, che uno dei più importanti monumenti della Capitale si sia munito di una delle tecnologia più all’avanguardia. Stiamo parlando dell’Ara Pacis, l’altare costruito tra il 13 e il 9 a.C. per celebrare la Pace instaurata da Augusto sui territori dell’impero, che dal 14 Ottobre offrirà ai visitatori un servizio di Realtà Aumentata. Si tratta di un viaggio virtuale e immersivo (L’Ara Com’era), suddiviso in nove punti di interesse, che, attraverso l’utilizzo di particolari visori AR e della fotocamera di device in essi inseriti, sovrappone elementi virtuali alla percezione visiva dell’area museale, per assistere a una narrazione multimediale che permette di comprendere l’aspetto originario del monumento e osservare le trasformazioni dell’area di Roma prescelta da Augusto per celebrare il proprio potere.
Il percorso dure 45 minuti, iniziando davanti ai plastici di Campo Marzio Settentrionale e dell’Ara Pacis, permettendo di assistere al rito sacro in cui le interiora della vittima immolata venivano offerte alla divinità e di scoprire le trasformazioni dell’altare dalla sua costruzione fino alla totale scomparsa sotto strati di terreno dov’è stata edificata la Roma medievale e Rinascimentale. Al termine del viaggio, lungo la processione rivolta ora verso il Mausoleo, tra gli augures, i littori, i sacerdoti, appare Augusto seguito dalla sua famiglia: il corteo solenne accompagna l’imperatore, lo circonda e lo protegge mentre compie il gesto sacro

Questa nuova esperienza sarà possibile, come abbiamo in precedenza detto, a partire dal 14 Ottobre dalle 20:00 alla mezzanotte del venerdì e del sabato.

LASCIA UN COMMENTO