Oroscopo Viaggi 2018: Una meta per ogni Segno

  • 0

Oroscopo Viaggi 2018: Una meta per ogni Segno

Se cercate l’ispirazione per decidere dove trascorrere le prossime vacanze potete pensare di rivolgervi alle stelle. Anche quest’anno proviamo a guardare fra gli astri e proponiamo l’Oroscopo dei viaggi.

Per ogni segno, la destinazione perfetta per il 2018.

Ariete: si prevede un anno pieno di passione, di nuove scoperte, incontri misteriosi e colpi di fulmine travolgenti. La meta ideale è Tenerife.

Toro: un 2018 all’insegna della calma, della pace interiore e della riflessione. Meta consigliata: Helsinki.

Gemelli: un 2018 ricco di soddisfazioni che permetterà di spingersi oltre i propri limiti. La destinazione è Pechino.

Cancro: serve un viaggio per rigenerarsi dopo il 2017. Il luogo perfetto è Zanzibar.

Leone: Un anno intenso per l’amore, ricco di passione e ritorni di fiamma. L’obiettivo è Marrakech.

Vergine: il 2018 vi metterà alla prova e voi dovrete rispondere con tutte le vostre carte migliori. Serve un angolo di pace. La meta ideale è Bali.

Bilancia: l’anno vedrà grandissime soddisfazioni e promozioni. Arriveranno sorprese in ogni campo. Per i viaggi, l’ideale è Porto.

Scorpione: c’è bisogno di stimoli e nuove energie. Il luogo migliore da visitare per trovarli è la sempre viva New York.

Sagittario: il 2018 sarà un anno delle conferma in campo affettivo, ma anche un anno in cui preparare la strada alle grandi svolte in campo. La meta ideale è Praga.

Capricorno: nel 2018 sarete pronti ad innamorarvi di nuovo o a fare il grande passo verso l’altare, a cambiare lavoro o ad accettare una nuova, sorprendente, posizione lavorativa. La destinazione perfetta è Mosca.

Acquario: un nuovo anno in cerca di autonomia e creatività è quello che prevedono le stelle. Il luogo perfetto è Amsterdam.

Pesci: le stelle prevedono un 2018 di paure da superare e di orizzonti da costruire. La meta ideale è vicina a casa: Catania.


  • 0

Oroscopo 2017, ogni segno la sua meta

Avete già dato una sbirciata all’Oroscopo per il 2017? Diamo un’occhiata ad astri e costellazioni per capire dove vi porterà di bello il nuovo anno.

Tra costellazioni, congiunture astrali e pianeti; tra stelle, nebulose e comete: eccoci qui a rivelarvi quello che sarà il viaggio perfetto del 2017 in base al vostro segno zodiacale. Romantici cancerini, testardi scorpioni e avventurosi gemelli: quest’anno decidere la destinazione delle vostre vacanze o del vostro viaggio-avventura nel Mondo sarà un gioco da ragazzi.

Oroscopo di viaggio 2017

  • Ariete, Tokyo

    Sono attivi, intelligenti e osservatori i nati sotto il segno dell’Ariete. Per loro il 2017 sarà un anno di grandi novità, che porterà anche parecchi viaggi e spostamenti. La meta ideale è Tokyo, destinazione emergente del 2016 per la crescita a doppia cifra delle ricerche di voli dall’Italia, una città che non si ferma mai, un ombelico del mondo all’avanguardia, ma al contempo ricco di tradizioni.

  • Toro, Miami

    Il Toro è un segno pieno di contagiosa energia, caparbio e sempre pronto a lanciarsi in nuove avventure. Il 2017 vi porterà a Miami, tra palme, spiagge pazzesche, e la scoperta di splendidi quartieri Art Deco, di questa destinazione da sogno fra le più gettonate per il Capodanno: sarà come fare un salto nei mitici anni ’20, così tanto raccontati nella letteratura americana e non solo.

  • Gemelli, Londra

    I Gemelli sono attivi, curiosi, viaggiatori instancabili e amanti del bien vivre: la meta del 2017 è Londra, città che li rispecchia in tutto e per tutto. Magari non incontrerete i Beatles che attraversano sulle strisce pedonali, né i Lord con la bombetta in testa, così vivi nel nostro immaginario. Ma tra il Big Ben e l’House of Parliament, tra Piccadilly Circus e Trafalgar Square, scoprirete una città che ha un’anima enorme.

  • Cancro, Santorini

    Il Cancro è sensibile per antonomasia, è testardo, a volte schivo, ma sempre di grande generosità e aperto alla scoperta. Il suo elemento è l’acqua e le isole sono il suo territorio naturale. La destinazione che le stelle vi riservano per il 2017 è Santorini, la più meridionale delle Cicladi, nel bel mezzo del Mar Egeo. La terra scura, perché vulcanica, contrasta col bianco delle casette a strapiombo sul mare, che è di un blu così intenso che sa riempire gli occhi. Imperdibile il rito del tramonto ad Oia e il tour tra le spiagge.

  • Leone, Maldive

    I viaggiatori del segno del Leone sono intelligenti, oculati nelle scelte, ma anche spericolati, solari e liberi. Per loro abbiamo ottime notizie e una destinazione top, che ha guadagnato anche il terzo posto fra le destinazioni emergenti del 2017: l’anno nuovo li porta dritti dritti alle Maldive, meta magica, sospesa tra realtà e incanto.

  • Vergine, Astana

    I nati sotto il segno della Vergine sono dinamici, concreti e pieni di voglia di mettersi in gioco, in ogni occasione: per loro una meta insolita, fuori dalle rotte turistiche più classiche, per far emergere tutta la loro intraprendenza. Il 2017 vi porta in viaggio ad Astana, ambiziosa e moderna Capitale del Kazakistan: qui ammirerete una città con un’anima sofisticata e altera, con un cuore pulsante di tradizioni, con un vestito moderno e sgargiante nel bel mezzo della steppa sconfinata e antichissima.

  • Bilancia, Copenaghen

    L’equilibrio e il gran gusto sono le caratteristiche principali del segno della Bilancia, che vanta anche un carattere sicuro e sincero. Il 2017 regalerà loro un biglietto per Copenaghen, la romantica capitale danese. Tra le città più verdi d’Europa, questa è una perla da scoprire tra una pedalata e l’altra: innovazione e stile qui vanno a braccetto, il design ultra moderno si sposa coi palazzi storici e poi la Sirenetta, i meravigliosi musei e le gallerie d’arte, i giardini di Tivoli e chi più ne ha più ne metta.

  • Capricorno, San Pietroburgo

    Per i Capricorno, introspettivi, affidabili e pazienti, il nuovo anno esplora strade poco battute: l’oroscopo di viaggio gli affida una meta speciale, ad Est. San Pietroburgo è una città che da sempre è un ponte con l’Europa, ma che conserva ed esalta i caratteri della tradizione russa. L’Hermitage vi farà trascorrere (tante) ore incredibili tra le sale del museo più grande e magnifico del mondo. Poi il Palazzo di Peterhof, la Cattedrale di Sant’Isacco, la Fortezza dei Santi Pietro e Paolo, con all’interno le tombe di quasi tutti gli Zar e le Zarine di Russia.

  • Scorpione, Siviglia

    Per il segno dello Scorpione, che per eccellenza incarna la determinazione e il pragmatismo, le stelle prevedono un viaggio pieno di fascino e sensualità, in una città che incrocia e interseca popoli, che mescola stili ed epoche: Siviglia! Meravigliosa città andalusa, Siviglia è caliente, frizzante di vita e bellissima. Il suo centro storico è di una bellezza disarmante: il Palazzo Reale dell’Alcazar, la Cattedrale e l’Archivio Generale delle Indie sono meritatamente Patrimonio UNESCO.

  • Sagittario, Parigi

    Sono pieni di qualità gli amici del Sagittario, responsabili e idealisti. Per loro il 2017 sarà un anno in ascesa: non dovrete andare dall’altra parte del Mondo a cercare la meta ideale perché le Stelle hanno in serbo per voi un fantastico viaggio a Parigi. La Ville Lumière è un sogno ad occhi aperti. Audrey Hepburn nel film di Billy Wilder, Sabrina, dice che Parigi è sempre una buona idea.

  • Acquario, Lisbona

    Eccentrici e creativi, leali e inarrestabili: per gli Acquario il 2017 sarà un anno carico di emozioni, di progetti da portare avanti con grinta e pieno di persone da incrociare sul proprio cammino. Per voi una meta stupenda e dietro l’angolo: le stelle consigliano un viaggio a Lisbona, capitale del Portogallo e destinazione sempre più ricercata dai viaggiatori italiani. La Torre di Belem, il Bairro Alto e lo storico Tram 28 sono solo alcune delle tante attrazioni da vedere. Sulle note di un fado, lasciatevi incantare dall’orizzonte e dai bagliori del Fiume Tago che si scorge alla fine dei vicoletti, dall’atmosfera misteriosa dell’Alfama e dalla suggestione dei più bei Miradores della città.

  • Pesci, Buenos Aires

    Chiudiamo in bellezza coi Pesci, pieni di interessi, sognatori ed eleganti, che le Stelle quest’anno spediscono lontano lontano, verso la splendida capitale dell’Argentina e del tango: Buenos Aires. Questa è una città speciale che vi conquisterà con tutto il suo carico di fascino e bellezza. Tappe obbligate sono la Casa Rosada, residenza del Presidente della Repubblica, proprio sulla Plaza de Mayo, e La Boca, uno dei quartieri più vivaci della città, coi suoi edifici coloratissimi. Ma i posti da vedere qui sono una miriade. Impossibile resistere!


  • 0

Capodanno 2017: Dublino, tre giorni di festa

Se siete alla ricerca di una bella città europea dove festeggiare la notte dell’ultimo dell’anno, Dublino è il posto che fa per voi. Qui trovate tanta allegria e divertimento e un festival che dura ben 3 giorni, come ad Edimburgo.

Il New Year Festival Dublin (NYF Dublin) è l’evento principale di questa stagione a Dublino, la grande festa per salutare il 2016 e dare il benvenuto al 2017. Tre giorni di spettacoli, proiezioni in 3D, musica e tanto altro, da venerdì 30 dicembre al domenica 1° gennaio. Poi ci sono le feste nei pub e locali, con tanta musica e birra. Vediamo nel dettaglio.

Dove andare e cosa fare

Ecco tutto quello che c’è da fare per divertirsi la notte dell’ultimo dell’anno a Dublino.

  • NYF Dublin. Il Festival di Capodanno di Dublino è forse la festa più attesa dell’anno. Tre giorni di eventi e spettacoli, per un weekend di fine e inizio anno scoppiettante, da venerdì 30 dicembre a domenica 1° gennaio.
    Si inizia alle 17 del 30 dicembre con lo spettacolo Luminosity, con giochi di luce e proiezioni in 3D sulla Custom House, che verranno ripetuti anche nei giorni seguenti. Si continua alla sera con il concerto a St. Patrick’s Cathedral di musica irlandese del gruppo Ré. Poi spettacoli di cabaret, poetry slam e tanto altro.
    Sabato 31 dicembre c’è il clou della festa con piccoli concerti e spettacoli di artisti di strada. Nel pomeriggio tornano le proiezioni di Luminosity, che saranno precedute da uno spettacolo di danza acrobatica, Sky Dance at The Custom House. Nel primo pomeriggio non perdetevi In Between Silence a Christ Church Cathedral, un sorprendente mix di musica e storytelling. Dalle 20, poi, ci sarà il grande concerto, Countdown Concert, a St. Stephen’s Green, nel cuore di Dublino, che accompagnerà il pubblico fino alla mezzanotte, con diversi gruppi che si alterneranno sul palco. A mezzanotte ci saranno i fuochi di artificio.
    Domenica 1° gennaio continuerà con gli eventi artistici pop up per le vie di Dublino, lo spettacolo Luminosity, il poetry slam e spettacoli e laboratori per bambini. L’evento principale sarà il concerto del Dublin Gospel Choir, alle 14 a St. Stephen’s Green.
  • Pub e ristoranti. Chi non ama stare all’aperto o starci troppo, può trovare un’ampia scelta di locali, pub e ristoranti dove cenare e trascorrere la serata. I pub restano aperti e organizzano serate speciali, con tanta musica dal vivo, soprattutto musica tradizionale irlandese, in molti si può anche cenare.
  • Parata di Capodanno. Il 1° gennaio si terrà la parata per le vie del centro di Dublino fino a Temple Bar, dove viene allestito il tendone per il brunch collettivo.

In generale, le zone della festa di Capodanno a Dublino sono quelle nei pressi di College Green. In particolare: Liffey Street, South King Street, Dame Court, East Essex Street e South William Street, cove potete trovare diversi ristoranti. Per ulteriori informazioni sul NYF Dublin: nyfdublin.com


  • 0

Dove vanno gli italiani a Capodanno?

Il Capodanno è una festa tanto attesa quanto “spaventosa”. Tutti si chiedono “Cosa facciamo a Capodanno?” e la domanda terrorizza chi non ha alcuna idea sul come passare la notte di San Silvestro che, si sa, deve essere per forza bellissima e divertentissima. Così, tra chi rimane in Italia a casa di amici c’è invece chi decide di andare all’estero in vacanza e le mete prescelte sono svariate.

È stata stilata una lista di  quali sono le 10 mete più ricercate dagli italiani per trascorrere il capodanno 2016. La tendenza è quella di andare all’estero, ma non troppo lontani da casa!

“Quando un uomo è stanco di Londra è stanco della vita; a Londra c’è tutto ciò che questa vita possa offrire” diceva lo scrittore Samuel Johnson e con queste premesse non si fatica a capire il motivo che spinge le persone a considerare Londra tra le migliori città in cui dare il benvenuto al nuovo anno.

Sul gradino più alto del podio, infatti, troviamo proprio lei, Londra, mentre Amsterdam conquista la medaglia d’argento e Praga quella di bronzo.

La Spagna entra in classifica nella top 10 con ben due città: Madrid al quinto posto e Barcellona al settimo, mentre la romantica Parigi ottiene il nono posto, seguita da Budapest.

Gli italiani, però, non si fermano ai confini europei e molti, cogliendo l’occasione offerta dal periodo di vacanze invernali, lanciano lo sguardo anche oltreoceano.

Tra le preferenze, qui troviamo la capitale di Cuba, L’Avana, che supera New York e conquista l’11° posto, contro il 13° della Grande Mela.

La TOP 10

Londra

Amsterdam

Praga

Vienna

Madrid

Lisbona

Barcellona

Copenaghen

Parigi

10° Budapest


  • 0

Natale: gli eventi più belli a Londra

Natale a Londra è sempre un’esperienza straordinaria. Le vie della capitale britannica di vestono di luci scintillanti e colorate con vere e proprie cerimonie-evento nelle zone principali della città. Le vie dello shopping si animano con vetrine addobbate di tutto punto. L’atmosfera è elettrizzante e contagiosa. Vengono allestiti spettacoli e musical a tema, aperte diverse piste di pattinaggio su ghiaccio e aprono i classici mercatini natalizi. Insomma se ci sono molti buoni motivi per visitare Londra, il Natale è sicuramente uno di questi. La città offre diversi posti imperdibili da vedere e non dovete poi dimenticarvi i simboli di Londra da fotografare, per portavi il ricordo della visita con voi e condividerlo con i vostri amici.

Natale a Londra: dove andare e cosa fare

regents-street-natale-londra

LUCI DI NATALE – A Londra le decorazioni e le luminarie natalizie sono un vero spettacolo: un trionfo di festoni, statue e luci colorate, che lasciano meravigliati e meritano assolutamente una visita. A questo scopo vengono organizzati dei tour della città per vedere le luci di Natale. Vi segnaliamo le date di accensione nelle principali vie.

  • Oxford Street: la via dello shopping per eccellenza – fate attenzione ai pickpockets particolarmente attivi in questa strada specie nei confronti dei turisti – ha acceso le sue luminarie in anticipo, domenica 6 novembre, fino al 6 gennaio 2017. Gli addobbi sono formati da 1778 palle di neve illuminate da 750.000 luci led. Uno spettacolo mozzafiato. Tanti gli eventi e le iniziative in programma ad Oxford Street per il periodo natalizio. Tube: Oxford Circus.
  • Bond Street: le spettacolari luci della via più glamour di Londra, ispirate a piume di pavone, resteranno fino al 3 gennaio. Da ammirare anche lo spettacolo delle vetrine addobbate. Tube: Bond Street.
  • Covent Garden: le luminarie e il grande albero di Natale sono stati accesi il 15 novembre e lo resteranno fino al 6 gennaio. Sulla piazza troverete una enorme renna d’argento e il trenino di Babbo Natale fatto con i Lego.
    Tube: Covent Garden
  • Regent Street: nella lussuosa via dello shopping londinese, si trovano le luci più grandi ed eleganti di tutta Londra. La via è stata la prima ad allestire nel 1954 un set di luci natalizie in città. L’edizione di quest’anno vuole rievocare quel primo allestimento con luci natalizie a forma di angelo, vere e proprie sculture di luci. La cerimonia di accensione si è tenuta il 17 novembre, con i più importanti artisti britannici e uno spettacolo di fuochi di artificio. Le luci rimarranno accese fino al 5 gennaio.
    Tube: Oxford Circus/Piccadilly Circus
  • Carnaby Street: Da non perdere quest’anno le scintillanti e coloratissime luci di Carnaby Street, tutte ispirate alla musica, con degli Anni ’60 con grandi dischi dorati appesi sulla via. Il tema è “You Say You Want a Revolution? Records and Rebels 1966-1970”, ispirato all’omonima mostra. Fino al 6 gennaio 2017.
    Tube: Oxford Circus
  • Albero di Natale di Trafalgar Square: Ogni anno dal 1947 un grande albero di Natale viene donato dalla Norvegia all’Inghilterra come ringraziamento per gli aiuti durante Seconda Guerra Mondiale. L’albero viene posizionato nella centrale Trafalgar Square. Quest’anno la festa per l’accensione dell’albero di Natale sarà il 1° dicembre.  L’albero resterà acceso fino all’8 gennaio 2017. Durante il periodo natalizio a Trafalgar Square si terrà la tradizione dei Christmas Carols, i canti di Natale.

Mercatini di Natale a Londra

covent-garden-natale

Londra è famosa anche per i suoi mercatini (dal celebre Portobello, a Spitafields, a Brick Lane a Camden – ecco una guida e gli orari), durante il periodo natalizio ne trovate moltissimi in tema

  • Winter Wonderland at Hyde Park: ad Hyde Park trovate il tipico mercatino di Natale con bancarelle in legno, addobbi e leccornie a volontà, insieme ad un grande villaggio invernale con tanto di luna park nel cuore di uno parchi più belli e grandi di Londra. Oltre 150 gli stand con prodotti di ogni genere (dalla bigiotteria all’artigianato), il Bavarian Village con le casette in legno, dove trovare tanti oggetti regalo originali, addobbi natalizi, insieme alle prelibatezze culinarie tipiche della Germania. Ci sono anche la pista di pattinaggio su ghiaccio, una ruota panoramica, montagne russe, sculture di ghiaccio e tanti giochi per bambini. Da evitate però il sabato e la domenica a causa della ressa. Dal 18 novembre al 2 gennaio 2017. Apertura tutti i giorni dalla 10 alle 22 (escluso il giorno di Natale).
    Tube: Queensway/South Kensington/Hyde Park Corner/Lancaster Gate.
  • Southbank Centre Christmas Market – 50 casette di legno lungo la Queen’s Walk con stand gastronomici tipici bavaresi – non perdetevi un bratwurst – e vendita di ogni tipo di merce: dall’artigianato alla bigiotteria. Non perdetevi il Real Food Christmas Market sempre a SouthBank con una selezione di cibi equi e solidali e specialità natalizie. Dall’11 novembre all’8 gennaio 2017. Apertura tutti i giorni dalle 10 alle 22 (venerdì e sabato fino alle 23).
    Tube: Waterloo
  • Leicester Square Market – Nella centrale piazza londinese viene allestito un villaggio natalizio, con mercatini, giochi per bambini e spettacoli per la famiglia. Le tradizionali casette di legno del mercatino propongono oggetti fatti a mano, decorazioni natalizie e tanto altro. Ci sono anche stand gastronomici con bevande calde, dolciumi colorati e altre leccornie da tutto il mondo. Per i bambini c’è la grotta di Babbo Natale. Aperto dall’11 novembre all’8 gennaio.
    Tube: Leicester Square / Piccadilly Circus
  • London Bridge Christmas Market – Un mercatino natalizio con tradizionali casette in legno che propone oggetti fatti a mano e tante golosità, mulled wine e sidro caldo. In programma anche film e molti spettacoli. Apertura dal 30 novembre al 3 gennaio 2017.
    Tube: London Bridge
  • Landehall Christmas Market – Un suggestivo mercato vittoriano al coperto nei pressi della City. Offre diverse occasioni di divertimento, shopping e ristoro, in una delle zone di Londra dove sono state girate alcune scene di Harry Potter. Aperto dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 18.
    Tube: Bank, Monument, Tower Hill
  • Camden Christmas Market – Tutti i giovedì il classico mercato di Camden si trasforma nel classico mercatino natalizio, con chalet caratteristici, cibo e bevande tipici di Natale, musica e spettacoli, Ogni settimana con un tema differente. Dal 24 novembre al 15 dicembre 2016 dalle 10 alle 17.30.
    Tube: Camden Town.

Piste di pattinaggio sul ghiaccio a Londra

pista-pattinaggio-londra

Le piste di pattinaggio sul ghiaccio sono diventate un’attrazione natalizia irrinunciabile a Londra. Quasi ovunque ce n’è una e conviene approfittarne per smaltire le calorie di troppo di dolci e leccornie natalizie, consumati per i mercatini della città, o per staccare dallo shopping frenetico. Inoltre in alcune location trovate piste veramente stupende, che offrono una visione inedita di Londra.

  • Broadgate Ice Rink – Attiva da circa 30 anni, con bar con terrazza sulla pista da pattinaggio. Fino al 2 febbraio 2017. Tube: Liverpool St. Prezzi: adulti £ 13,50/ da 4 a 12 anni £ 9,50 / famiglia £  36,50.
    Tube: Liverpool Street
  • Canary Wharf Ice Rink – Quest’anno la pista è illuminata da oltre 8mila luci Led sotto il ghiaccio. Aperta fino al 25 febbraio 2017. Tube: Canary Wharf. Adulti £ 14,50/fino ai 12 anni £ 10,50/ famiglie £ 46,50.
    Tube: Canary Wharf
  • Hampton Court Palace Ice Rink: 900metri quadri di pista, è possibile avere un’insegnante. E’ presente un bar con un caldo vin brulé. Dal 25 novembre all’8 gennaio, dalle 11 alle 21. Chiusa 24-26 dicembre. Adulti £13,50 .
    Rail: Hampton Court.
  • Natural History Museum Ice Rink – Lo splendido palazzo del museo di Storia Naturale, gli alberi addobbati di mille luci ed un enorme albero di Natale al centro, rendono questa pista una delle più belle che compie quest’anno dieci anni. Grande 1000 metri quadri dispone di un bar e di una piccola pista di pratica per bambini. Fino all’8 gennaio, dalle 11 alle 21. Chiusa il 25 dicembre. Adulti £ 12.65/ fino a 12 anni £8.80, famiglie £ 39,60.
    Tube: South Kensington
  • Skate at Somerset House – La grande corte del 18° secolo della splendida Somerset House ospita questa pista di 900 metri quadri con eventi e musica di dj famosi. Lounge bar, ristoranti, e una scuola di pattinaggio per tutte le età. Dal 17 novembre al 15 gennaio, dalle 10 alle 18, il sabato alle 21. Chiusa il 25 dicembre. Adulti £ 7.50
    Tube: Temple/Charing Cross/Covent Garden.
  • Westfield Ice Rink – L’atrio dell’immenso centro commerciale di Shepherd’s Bush si trasforma in una splendida pista da pattinaggio al coperto. Con eventi, dj e live performance. Dal 23 novembre all’8 gennaio. Adulti £ 14, fino a 12 anni £ 10
    Tube: Shepherd’s Bush/White City
  • Winter Wonderland at Hyde Park – All’interno del grande villaggio natalizio è presente una pista da pattinaggio.
  • Thames Frost Fair Christmas Party – Una eccezionale pista di pattinaggio sul ghiaccio sul ponte scoperto della più grande barca in partenza per una mini crociera con festa natalizia sul Tamigi. La barca, Harmony Boat, può trasportare fino a 200 persone e parte da Embankment Pier. A bordo: musica dal vivo, cocktail di benvenuto e servizio illimitato di vini, birre e stuzzichini. Obbligo di prenotazione. Le partenze: 18.45 – 22.15. £125.
    Tube: Embankment.


  • 0

Valencia per le festività – Tutti gli eventi

L’atmosfera natalizia porta con sé la voglia di viaggiare e di condividere momenti speciali: in coppia, in famiglia o con gli amici, Valencia  è la meta perfetta dove trascorrere Natale e Capodanno sotto il segno delle tradizioni e dell’eccellenza.
La città si trasforma in un luogo magico in cui eventi e celebrazioni si susseguiranno fino all’arrivo del nuovo anno. Il clima mite anche in inverno permette di vivere a pieno Valencia e godersi ogni suo angolo, dalle calles addobbate per l’occasione fino a una paella in riva al mare per cominciare l’anno al meglio.
Per chi ama le tradizioni e al tempo stesso è sempre in cerca di eventi unici, Valencia ha in programma un dicembre ricco di emozionanti esperienze per trascorrere le festività tra tradizioni ed arte nelle sue molteplici sfaccettature.

I presepi e i mercatini di Natale  a Valencia

presepe-ayuntamiento-valenciaTra le usanze più importanti spiccano a Valencia i presepi tradizionali esposti nelle zone emblematiche della città, alcuni con centinaia di figure. Decisamente suggestivo è il presepe che sarà presente in pieno centro, a Plaza de la Reina fino al 7 gennaio con statue a grandezza naturale.
Altri presepi da visitare sono quello esposto nella Cattedrale, il famoso presepe napoletano del Museo Nazionale di Ceramica, il presepe allestito al Mercato di Colón, e infine quello al Mercato Centrale.

Tra il 25 novembre e l’8 gennaio le strade e le piazze di Valencia accoglieranno meravigliosi mercatini di Natale, dove è possibile acquistare giocattoli, oggetti d’arredo, decorazioni natalizie e prodotti artigianali. Da visitare la quindicesima edizione della Fiera dell’Artigianato con bellissime e colorate bancarelle installate in Plaza de la Reina, vicino alla Cattedrale e Miguelete. Durante le feste, Valencia ospita anche il tradizionale Mercado de Reyes (3-5 gennaio), la Fiera dell’Artigianato di ARTEVAL e le bancarelle all’interno di Mercado Colon: a Valencia l’atmosfera natalizia si respira passeggiando per le sue strade.

A Las Naves, (Centro di Creazione Contemporanea) un altro mercato natalizio unico e imperdibile è Pesebre visitabile il 17 e 18 dicembre. Qui produttori locali offrono eco sostenibilità unendosi insieme per fornire servizi innovativi e un’alternativa di qualità sul commercio locale. I visitatori troveranno una selezione di prodotti realizzati dai migliori “artigiani” di cucina locale e a chilometro zero. A Pesebre non manca la tecnologia e creatività con delle start-up innovative. Durante le due date ci sarà inoltre un cocktail party di Natale con DJ e band musicali locali in un’atmosfera unica con decorazioni e immagini create con dettagli unici. Tutto questo in un clima di festa, all’aperto e a prezzi popolari.

 Natale a Valencia per i bambini

christmas-snowballsValencia è meravigliosa con le sue strade che si illuminano di luci e colori, lunghi tappeti rossi che ricoprono i marciapiedi, grandi alberi di Natale e piste di pattinaggio per grandi e piccini. Da vedere assolutamente il tradizionale luna park evento unico per Valencia, nei pressi dell’Edificio del Reloj, con divertenti attrazioni e una ruota panoramica dove grandi e piccini potranno approfittare delle divertenti attrazioni.

Un’altra imperdibile esperienza è Expojove , celebrato presso Feria Valencia dal 26 dicembre al 4 gennaio, dove viene organizzata qualsiasi tipo di attività ludica dedicata ai più piccoli, tra cui bellissimi spettacoli teatrali, magie, musica e intrattenimento per le famiglie. Quest’anno ci si aspetta un grande successo come quello ottenuto nelle edizioni precedenti. Assolutamente da scoprire le iniziative in programma al Bioparc.  Tra le attività il parco propone “Natale nel gregge” dal 23 dicembre al 5 gennaio, la Scuola di Natale “Corso di esperto in animali per piccoli esploratori” dal 27 al 30 dicembre e dal 2 al 4 gennaio, e infine “Seguendo le orme” presso il teatro situato nei pressi dello splendido lago con gli elefanti nelle date 23 dicembre, dal 26 al 30 dicembre e dal 2 al 5 gennaio.

Nel periodo natalizio anche circhi famosi visiteranno Valencia, come il Circo Mondiale, il Gran Circo Wonderland, il Gran Fele e il Circo Americano.

Un ricco programma di eventi intercetta i desideri di tutti, non solo dei piccini. Per gli appassionati della musica due appuntamenti immancabili al Palau de la Música: il Concierto de Navidad il 18 dicembre 2016 (ore 19.30) e il Gran Concierto de Año Nuevo che saluterà l’inizio del nuovo anno con il repertorio di Johann Strauss il 30 dicembre 2016 (ore 21).

Natale tra shopping e gusto a Valencia

shopping-nataleNon si può vivere il Natale a Valencia senza aver provato i famosi churros e buñuelos, dolci tipici a base di farina, acqua, zucchero e sale, fritti e da mangiare solo dopo averli immersi nella cioccolata bollente.

Il turrón, (torrone) è un altro dei dolci più caratteristici del periodo natalizio: questo dolce viene preparato con miele o zucchero in cottura e frutta secca e mandorle, pelate e tostate.

Per gli amanti della cucina di pesce, da non perdere assolutamente una paella con vista: le miti temperature di Valencia permettono di vivere il mare tutto l’anno. Dunque perché non approfittare di gustare dell’ottima paella? La si può degustare nei ristoranti lungo la spiaggia de Las Arenas, con viste mozzafiato o presso i locali all’interno del Parco Naturale dell’Albufera.

Lo shopping natalizio a Valencia è senz’altro unico e originale.
Il 13 dicembre sarà una notte bianca speciale dedicata allo shopping e al divertimento. L’appuntamento è l’occasione ideale per trascorrere una piacevole serata nei tanti negozi aperti per l’occasione fino a mezzanotte, omaggiando i clienti con sconti e degustazioni gastronomiche. Durante la serata è possibile assistere a tantissimi eventi con l’alternarsi di DJ, photocall, spettacoli all’aperto, musica dal vivo, stuzzichini, fashion bloggers, instagramers e molte sorprese.
L’edizione invernale di Valencia Shopening Night è perfetta per iniziare lo shopping natalizio e andare alla ricerca dei primi regali da mettere sotto l’albero.
Sarà anche una notte solidale: quest’anno il 5% delle quote di partecipazione alla Shopening Night verrà destinato alla Fundación Pequeño Deseo per un progetto che sosterrà le cure per i bambini con patologie croniche.

Capodanno a Valencia

valencia-capodannoL’Ultimo dell’Anno si festeggia nella Piazza del Ayuntamiento: qui ci sarà un suggestivo spettacolo pirotecnico che infiammerà ancor di più gli animi e l’entusiasmo della gente. Per il brindisi di fine anno, si potrà scegliere tra uno spumantino spagnolo Cava o in alternativa assaggiare la celebre Agua de Valencia, una bevanda alcolica a base di champagne e succo d’arancia, con l’aggiunta di gin e vodka. Allo scoccare della mezzanotte si aprono le danze con un DJ set che suonerà musica fino all’alba, tra luci e spettacoli.
Dodici fortunati chicchi d’uva!
Una delle tradizioni più seguite dal popolo spagnolo avviene durante “nochevieja”, l’ultimo giorno dell’anno, il 31 Dicembre. L’usanza vuole che si lascia l’anno vecchio e si accoglie quello nuovo mangiando dodici chicchi d’uva al ritmo dei dodici rintocchi di campana che segnano la mezzanotte. La tradizione vuole che coloro che riescono a mangiare tutti i chicchi d’uva a tempo, avranno un anno pieno di fortuna e prosperità.

Il 5 gennaio arriveranno a Valencia i Reyes Magos, festività da sempre molto sentita da tutto il mondo ispanico, in cui ci si scambia doni e si pranza insieme alla famiglia. I Re Magi arriveranno per mare al Porto i Valencia e continueranno per il Paseo de la Alameda fino ad arrivare al centro storico. Per commemorare il loro arrivo, dalle 18.00 presso il Paseo de la Alameda verrà organizzata la tradizionale “Cabalgada”: Gaspare, Melchiorre e Baldassarre giungeranno al porto in barca e in seguito sfileranno insieme a carri e personaggi mascherati, salutando tutti i bambini e regalando loro caramelle e dolciumi.


  • 0

Sognate un Capodanno a New York? Utili consigli per festeggiare

NEW YORK

Sognate di andare a New York per Capodanno? Oppure state organizzando il vostro viaggio? Ecco alcuni consigli su quello che dovete fare nella Grande Mela e come celebrare una delle ricorrenze più attese in città.

New York è una città fantastica che ha moltissimo da offrire tutto l’anno. E’ durante il periodo di Natale, però, che si riempie di magia: le luminarie ingentiliscono la frenetica città, gruppi di amici, fidanzati e famiglie riempiono le tradizionali piste per il pattinaggio su ghiaccio, le vetrine dello shopping si riempiono di oggetti regalo tipici e leccornie, l’atmosfera è elettrizzante e se poi c’è anche la neve tutto è ancora più bello.

Se avete deciso di trascorrere il Natale a New York e avete deciso di rimanerci fino a Capodanno, oppure programmate di arrivare per gli ultimi giorni dell’anno, ecco tutti i consigli utili per vivere al meglio la città e organizzare la vostra visita per il New Year’s Eve, la notte di San Silvestro.

capodanno-time-square-new-yorkTimes Square è il simbolo dei festeggiamenti per l’arrivo del nuovo anno. Nel grande incrocio di strade e piazze, dove la 7th Avenue e le W. 47, 46, 45 e 44 Streets incontrano Broadway, si radunano decine di migliaia di persone per festeggiare lo scoccare della mezzanotte con l’apertura della New Year’s Eve Ball, la gigantesca sfera luminosa che viene fatta scendere gli ultimi 60 secondi prima di mezzanotte, il cosiddetto Balldrop, e che allo scoccare dell’anno nuovo lancia milioni di coriandoli colorati sul pubblico. Durante tutta la serata si festeggia con canti e balli, anche se l’assembramento della folla rende molto difficili gli spostamenti. La festa a Times Square è gratuita, ma affollatissima, tanto che si consiglia arrivare qui con largo anticipo, già dal pomeriggio, addirittura dalle 16.00, prima che la piazza diventi inaccessibile. Il consiglio è poi quello di coprirsi molto bene, perché fa piuttosto freddo. Insomma, se avete pazienza con la ressa e con il gelo, questa festa di Capodanno fa per voi. Lo spettacolo e l’atmosfera sono unici e ripagheranno di tanta fatica.

fuochi-dartificio-statua-liberta-new-yorkSe la festa a Times Square è per voi troppo stressante, potete trovare una valida alternativa, sempre gratuita, in quella di Rockefeller Park, l’area, diversa da quella di Rockefeller Center, è affacciata sul fiume Hudson, nella zona di Downtown Manhattan, tra il quartiere di Tribeca e il World Trade Center. Da qui potete assistere allo spettacolo dei fuochi di artificio lanciati da Liberty Island, l’isola della Statua della Libertà, e dal New Jersey, sulla riva opposta.

brooklin-fuochi-dartificio-new-york-capodannoUn altro ottimo punto di osservazione dei fuochi di artificio, uno dei tanti spettacoli pirotecnici che si tengono a New York per salutare l’anno nuovo, è l’Astoria Park, nel distretto del Queens, sull’East River. Da qui potete ammirare i fuochi lanciati sopra Brooklyn e su Central Park, un doppio spettacolo pirotecnico in contemporanea. Non lontano da qui, poco più a sud, al centro dell’East River sorge Roosevelt Island, una lunga e stretta isola ricoperta di prati verdi, ottimo punto di osservazione sulle luci di Midtown Manhattan e dell’Upper East Side, così come sui fuochi di artificio sulla città. Da qui potete guardare un panorama eccezionale, passeggiando per i viali sull’acqua. L’isola è attraversata dal ponte Queensboro Bridge, che ci passa sopra collegando il Queens con Manhattan. Per raggiungerla con i mezzi pubblici, si prende la metropolitana, la fermata più vicina da Manhattan è quella di Lexington Av/63 St. Oppure si può prende la funivia cittadina Roosevelt Island Tram, che parte dall’incrocio tra la E 59th e la Second Avenue.

emerald-nuts-midnight-run-new-york-capodannoIl capodanno a New York si festeggia anche a Central Park. Qui si organizzano feste, spettacoli, parate, concerti e vengono sparati i fuochi di artificio. Nella zona di Bethesda Fountain, all’altezza della 72 St, si ritrovano molti newyorchesi per festeggiare. La New York Road Runners, che organizza la Maratona di New York, organizza anche la Emerald Nuts Midnight Run, una corsa notturna nel parco. L’altro evento sportivo dell’ultimo dell’anno è la New Year’s Eve Bike Ride, corsa in bicicletta che parte da Washington Square Park e arriva fino al Belvedere Castle di Central Park.

Un’altra ottima iniziativa è la Crociera di Capodanno sulla baia di New York. Cena, canti e balli a bordo, sotto le magiche luci dello skyline di New York.

Infine, ci sono tantissimi party organizzati in ristoranti, bar e club. Segnaliamo il party di Webster Hall, nell’East Vilage, a Lower Manhattan. Da non perdere poi i tanti locali e localini del Greenwich Village. Le iniziative sono dunque moltissime per festeggiare il capodanno a New York. Avete solo l’imbarazzo della scelta.