Natale 2017: arte e romanticismo a Vienna

  • 0

Natale 2017: arte e romanticismo a Vienna

Tra le città europee da visitare a Natale c’è sicuramente Vienna, il fascino immortale della capitale d’Austria, con i suoi sontuosi palazzi, l’eleganza del centro storico, la vitalità culturale e i suoi storici caffè vi regalerà una vacanza indimenticabile, all’insegna del romanticismo. I mercatini di Natale e le luminarie sfavillanti riscalderanno l’atmosfera e se fa troppo freddo potete rifugiarvi in un caffè, per sorseggiare cioccolata calda e gustare una delle infinite prelibatezze della pasticceria viennese.

A Natale, la meta romantica per eccellenza è Vienna

Per la vostra vacanza di Natale non c’è meta più romantica della bellissima Vienna. Da visitare tutto l’anno, l’ex capitale dell’Impero Asburgico nel periodo delle feste natalizie  diventa ancora più romantica. Vie e piazze stupefacenti, palazzi eleganti, musei, boutique, caffè, sale concerto e teatri, passeggiare per Vienna, visitare i luoghi dell’arte e della cultura, gustare la sua favolosa pasticceria è un’esperienza straordinaria che coinvolgerà tutti i vostri sensi. Ecco alcuni suggerimenti su dove andare e cosa fare a Natale a Vienna.

Tour della città

Vienna ha un centro storico a misura d’uomo che si visita bene anche a piedi. Copritevi bene dal freddo e girate per la città camminando e ammirando chiese, palazzi, viali storici. La città offre diversi itinerari di visite guidate esperte: a piedi, in autobus, in tram e in battello. Da non perdere poi il tour per le vie del centro storico in “fiacre“, la carrozza scoperta trainata da due cavalli. Con il Vienna Ring Tram, poi, fate tutto il giro del Ring, la famosa strada a cerchio (ring) che chiude il centro storico di Vienna, per la durata di 25 minuti. Se volete esagerare c’è anche la possibilità di fare una visita guidata in limousine di lusso.

Quando si va a Vienna è impossibile non visitare almeno uno dei suoi oltre 300 musei. Ce ne sono per tutti i gusti, da quelli storici ai più moderni. Da vedere il Museo di Storia dell’arte, uno dei più antichi e ricchi al mondo; la Galleria del Belvedere con i capolavori di Klimt e Schiele; il Museo di Storia Naturale, che piacerà molto ai bambini per gli animali impagliati, i dinosauri e gli insetti, uno dei più grandi musei di scienze naturali del mondo e il più grande museo di tutta l’Austria; il MUMOK, museo di arte moderna e contemporanea.

Mercatini Natalizi

Un appuntamento imperdibile del vostro Natale a Vienna è la visita ai mercatini di Natale. In città ne vengono allestiti molti, con tante idee regalo originali, prodotti di artigianato e gastronomia. Da visitare sorseggiando del Glühwein, il vino caldo speziato. Tra quelli imperdibili ci sono il mercatino di Rathausplatz la Piazza del Municipio, il villaggio natalizio a Maria-Theresien-Platz e al Castello del Belvedere, l’antico mercatino di Freyung, risalente al ‘700, quello alla Reggia di Schönbrunn e ovviamente quello al Prater, davanti alla ruota panoramica. Tante attrazioni e spettacoli completano il divertimento ai mercatini.

Tour di caffè e pasticcerie

La visita assolutamente imperdibile e golosa è quella ai caffè storici e alle innumerevoli pasticcerie, dove gustare e acquistare dolci di tutti i tipi, insieme ad una infinità di tipi di cioccolato. Nei caffè storici avrete la possibilità di sorseggiare un’ottima cioccolata calda o del caffè, accompagnati da una fetta di Sacher torte e o di strudel di mele, in ambienti eleganti, con arredi sontuosi e ricchi di storia. Una sosta che ricorderete. Diversi caffè restano aperti anche alla Vigilia di Natale.

Spettacoli  ed eventi

Nel periodo natalizio avete un’offerta vastissima di spettacoli teatrali e concerti. Prosa, opera, musica lirica e da camera, musical, jazz, ma anche pop e rock. Da non perdere i concerti e cori natalizi nelle chiese.


  • 0

10 idee regalo a tema Viaggio

Il Natale ormai è alle porte, c’è bisogno di tirare fuori le idee su cosa regalare ai propri cari. I più fortunati c’hanno già pensato per tempo, forti di una immensa propensione a scegliere cosa mettere sotto l’albero; per noi comuni mortali è ora di iniziare a spremere le meningi.
Se come noi adorate viaggiare o i vostri amici e parenti soffrono di questa sanissima passione, ecco per voi una lista di dieci regali a tema viaggio che faranno felice qualsiasi Globetrotter.

  1. Libri a tema viaggio. Il regalo intramontabile per eccellenza, a patto che piaccia leggere. Coniugare due passioni può essere una soluzione economica e veloce e, perché no, anche tecnologica se si preferisce il formato elettronico.
    Se ad esempio avete un amico in partenza per le prossime vacanze natalizie personalizzate il regalo offrendogli una pubblicazione che tratti del Paese che andrà a visitare.
  2. Scratch My Map off. Ovvero la mappa del mondo da grattare! Un regalo davvero simpatico e originale per tutti gli inguaribili giramondo. A prima vista, ha l’aspetto di una classica cartina geografica versione poster, ma guardando con attenzione si nota la sottile lamina d’oro che può essere grattata con una monetina proprio come i gratta e vinci. Ogni continente ha il suo colore così al ritorno da ogni viaggio la mappa sarà sempre più colorata. Regalo ottimo per chi ama viaggiare o per chi, più semplicemente, sogna di farlo. Disponibile anche in versione deluxe. Prezzo: da 22€ ca.
  3. Moleskine. Regalo amato da ogni viaggiatore. Taccuino per eccellenza per imprimere su carta pensieri e emozioni. Ce ne sono di veramente carini stampati appositamente con design di viaggio come il Moleskine Voyageur. L’edizione più azzeccata e preziosa, se ancora si riesce a trovare, è “Viaggiatori nelle terre selvagge, edizione limitata Hobbit“. Prezzo: dipende da quale si sceglie, Voyageur da 20€.
  4. Ricette dal mondo. Sul web esistono tantissime pubblicazioni di cucina etnica adatte a vegetariani, vegani, sushi-dipendenti e così via. Adatto a chiunque ami tornare da un viaggio arricchito da esperienze e nuovi sapori e tenti di riprodurre il tutto nella propria casa. Prezzo: 15-20€
  5. Octopus. Uno dei supporti più versatili della GoPro. Grazie alle sue gambette snodabili è un treppiede modulabile su qualsiasi superficie. E’ molto economico rispetto agli altri supporti indi per cui, prima di regalarlo ad un viaggiatore dotato della celebre macchinetta, assicuratevi che non l’abbia già acquistato.
  6. Caricabatterie da auto o portatili. è finita l’era dei Nokia 3310 con batteria pressoché inesauribile. Sui nuovi smartphone e tablet è sufficiente utilizzare un’applicazione per una trentina di minuti per vedere l’icona della batteria precipitare di almeno una tacca. I caricabatterie da auto o portatili cambiano l’esistenza di qualsiasi viaggiatore “on the road” attaccato alla tecnologia. All’apparenza uno strano regalo, è in realtà un pensiero molto utile.
  7. Travalo. adatto all’amica che non rinuncia al suo profumo preferito neanche in viaggio. Un vaporizzatore indistruttibile che salverà le preziose gocce della sua essenza preferita. Prezzo: mini come il suo formato , per il più economico (20€).
  8.  Autour du Monde: Una mappa mondiale magnetica da appendere al frigo e riempire di viaggi, progetti e sogni nel cassetto. Da regalare e regalarsi. Prezzo: 27,60.
  9. Accessori d’arredo a tema viaggio. Esistono molti accessori e complementi d’arredo che, mescolati a elementi tradizionali, riescono a valorizzare l’idea del viaggio in un’abitazione. Qualche esempio? Una lampada in stile marocchino posizionata nella stanza giusta crea un’atmosfera da mille e una notte, una mappa appesa a una parete porta a trascorrere molte sere a sognare. Le possibilità sono infinite, cercate di capire i gusti del destinatario coinvolgendolo in un giro di shopping. Preferite stupirlo con un’idea fai da te? Ritagliate la mappa del suo viaggio del cuore nella forma che preferite e racchiudetela in una cornice.
  10. Buono regalo di viaggio. Probabilmente il più apprezzato, perché si da la possibilità, a chi lo riceve, di scegliere il prossimo viaggio da intraprendere, il prossimo sogno da realizzare. Ne esistono di vari tipi, dal voucher aereo alle classiche box regalo. Noi vi proponiamo la nostra personale offerta, un Buono del valore che voi preferite, spendibile sia online che in agenzia. Chi lo riceverà potrà decidere come, quando e per cosa spenderlo. Cosa c’è di più bello che regalare la possibilità di scelta, la possibilità di esaudire un desiderio?😍

Buono shopping natalizio! 😉


  • 0

Dove vivere l’atmosfera del Natale?

Natale è uno dei periodi più belli dell’anno per visitare una città. In questo periodo infatti le città si vestono a festa e si colorano di mille luci, si mettono addosso un inebriante profumo di vin brulè e di castagne, si organizzano per offrire eventi e mercatini dove fare acquisti e magari a dare ancora più suggestione al tutto ci si mette anche la neve. Uno spettacolo.

Da fine novembre a Natale, ma a volte anche fino alla Befana, moltissime città d’Europa accolgono i caratteristici mercatini di Natale che animano la città e danno un’inconfondibile atmosfera natalizia. Ma non solo i mercatini: piste di pattinaggio, concerti, eventi, mostre, degustazioni e tanto altro rendono speciale questo periodo.

Se amate il Natale questo è senza dubbio il periodo migliore per visitare alcune città e alcuni luoghi che in questo periodo dell’anno hanno una magia in più, hanno un’atmosfera che vi conquisterà.

Le cinque città da visitare a Natale

VIENNA

mercatini-natale-vienna

Partiamo da un presupposto: Vienna è bellissima.  Immaginatevi cosa può essere a Natale: semplicemente meravigliosa. E non a caso è inserita fra le dieci città più belle in inverno. Qui, più che altrove, la magia del Natale penetra in ogni aspetto della città. Tantissimi i mercatini di visitare: da quello incantevole di Spittelberg al grande di Rathausplatz a quello spettacolare al Castello del Belvedere. In questo periodo dell’anno a Vienna spesso nevica e la coltre bianca dona un’incantevole suggestione alla città. Resterete incantati a Stephansplatz con le carrozze trainate dai cavalli che vi riporteranno alla Vienna della Principessa Sissi, rifugiatevi poi in qualche caffé per ripararvi dal freddo intenso e gustarvi una Sacher o andate all’Opera per vivere appieno la cultura della capitale austriaca.

AMSTERDAM

amsterdam-natale-canali-ghiacciati

Amsterdam è una città che saprà sorprendervi  in qualsiasi periodo dell’anno. A Natale quando i canali si ghiacciano vi ritroverete a pattinare fra le barche ancorate, il freddo si supererà facilmente bevendo dei caffè caldi e visitando i mercatini allestiti nelle piazze principali della città. Girare in bicicletta sarà ancora più bello quando intorno è tutto coperto da neve. Da non perdere poi il Festival delle Luci una delle più spettacolari manifestazioni del periodo. Ecco qui tutti gli eventi di Natale ad Amsterdam.

PRAGA

praga-natale

Praga è una delle città più magiche e misteriose d’Europa e a Natale quando il bianco della neve e le luci dei mercatini la illuminano diventa ancora più suggestiva. E poi è una città delle fiabe con il suo castello che domina la città, il Ponte Carlo, i vicoli della Città Vecchia. Ed ovviamente i mercatini: il più grande è quello nella Piazza del Municipio dove si trova lo splendido orologio astronomico. Non preoccupatevi per il freddo: fra leccornie e birra non lo sentirete affatto.

london-eye-natale-londra

Londra è spettacolare e su questo non si può non essere d’accordo. Vi potete immaginare cosa diventi con mille luci colorate? Con un’illuminazione natalizia così faraonica da essere celebrata con un evento vero e proprio?! Regent’s Street è incredibilmente bella in questo periodo così come Oxford street affollata di persone in cerca di regali. E poi le piste di pattinaggio su ghiaccio, il grande albero a Trafalgar Square, il grande mercatino di Natale di Hyde Park. A Londra ce n’è davvero per tutti i gusti. Ecco qui tutti gli eventi di dicembre a Londra.

ROVANIEMI

Villaggio di Babbo Natale - Rovaniemi

Se c’è un periodo dell’anno in cui andare a Rovaniemi è senz’altro questo. Rovaniemi è il luogo in cui c’è la casa di Babbo Natale e se volete andarlo a trovare, sicuramente questo è il momento giusto. Il freddo non deve essere un vostro nemico, perché da queste parti, nella Lapponia, le temperature sono molto, molto rigide. Ma a scaldarvi il cuore c’è questo luogo spettacolare: un tripudio di Luci, di colori e di dolcezza immerso nel bianco della neve e della Natura. Se volete respirare l’atmosfera di Natale questo è senz’altro il posto giusto!


  • 0

Natale: gli eventi più belli a Londra

Natale a Londra è sempre un’esperienza straordinaria. Le vie della capitale britannica di vestono di luci scintillanti e colorate con vere e proprie cerimonie-evento nelle zone principali della città. Le vie dello shopping si animano con vetrine addobbate di tutto punto. L’atmosfera è elettrizzante e contagiosa. Vengono allestiti spettacoli e musical a tema, aperte diverse piste di pattinaggio su ghiaccio e aprono i classici mercatini natalizi. Insomma se ci sono molti buoni motivi per visitare Londra, il Natale è sicuramente uno di questi. La città offre diversi posti imperdibili da vedere e non dovete poi dimenticarvi i simboli di Londra da fotografare, per portavi il ricordo della visita con voi e condividerlo con i vostri amici.

Natale a Londra: dove andare e cosa fare

regents-street-natale-londra

LUCI DI NATALE – A Londra le decorazioni e le luminarie natalizie sono un vero spettacolo: un trionfo di festoni, statue e luci colorate, che lasciano meravigliati e meritano assolutamente una visita. A questo scopo vengono organizzati dei tour della città per vedere le luci di Natale. Vi segnaliamo le date di accensione nelle principali vie.

  • Oxford Street: la via dello shopping per eccellenza – fate attenzione ai pickpockets particolarmente attivi in questa strada specie nei confronti dei turisti – ha acceso le sue luminarie in anticipo, domenica 6 novembre, fino al 6 gennaio 2017. Gli addobbi sono formati da 1778 palle di neve illuminate da 750.000 luci led. Uno spettacolo mozzafiato. Tanti gli eventi e le iniziative in programma ad Oxford Street per il periodo natalizio. Tube: Oxford Circus.
  • Bond Street: le spettacolari luci della via più glamour di Londra, ispirate a piume di pavone, resteranno fino al 3 gennaio. Da ammirare anche lo spettacolo delle vetrine addobbate. Tube: Bond Street.
  • Covent Garden: le luminarie e il grande albero di Natale sono stati accesi il 15 novembre e lo resteranno fino al 6 gennaio. Sulla piazza troverete una enorme renna d’argento e il trenino di Babbo Natale fatto con i Lego.
    Tube: Covent Garden
  • Regent Street: nella lussuosa via dello shopping londinese, si trovano le luci più grandi ed eleganti di tutta Londra. La via è stata la prima ad allestire nel 1954 un set di luci natalizie in città. L’edizione di quest’anno vuole rievocare quel primo allestimento con luci natalizie a forma di angelo, vere e proprie sculture di luci. La cerimonia di accensione si è tenuta il 17 novembre, con i più importanti artisti britannici e uno spettacolo di fuochi di artificio. Le luci rimarranno accese fino al 5 gennaio.
    Tube: Oxford Circus/Piccadilly Circus
  • Carnaby Street: Da non perdere quest’anno le scintillanti e coloratissime luci di Carnaby Street, tutte ispirate alla musica, con degli Anni ’60 con grandi dischi dorati appesi sulla via. Il tema è “You Say You Want a Revolution? Records and Rebels 1966-1970”, ispirato all’omonima mostra. Fino al 6 gennaio 2017.
    Tube: Oxford Circus
  • Albero di Natale di Trafalgar Square: Ogni anno dal 1947 un grande albero di Natale viene donato dalla Norvegia all’Inghilterra come ringraziamento per gli aiuti durante Seconda Guerra Mondiale. L’albero viene posizionato nella centrale Trafalgar Square. Quest’anno la festa per l’accensione dell’albero di Natale sarà il 1° dicembre.  L’albero resterà acceso fino all’8 gennaio 2017. Durante il periodo natalizio a Trafalgar Square si terrà la tradizione dei Christmas Carols, i canti di Natale.

Mercatini di Natale a Londra

covent-garden-natale

Londra è famosa anche per i suoi mercatini (dal celebre Portobello, a Spitafields, a Brick Lane a Camden – ecco una guida e gli orari), durante il periodo natalizio ne trovate moltissimi in tema

  • Winter Wonderland at Hyde Park: ad Hyde Park trovate il tipico mercatino di Natale con bancarelle in legno, addobbi e leccornie a volontà, insieme ad un grande villaggio invernale con tanto di luna park nel cuore di uno parchi più belli e grandi di Londra. Oltre 150 gli stand con prodotti di ogni genere (dalla bigiotteria all’artigianato), il Bavarian Village con le casette in legno, dove trovare tanti oggetti regalo originali, addobbi natalizi, insieme alle prelibatezze culinarie tipiche della Germania. Ci sono anche la pista di pattinaggio su ghiaccio, una ruota panoramica, montagne russe, sculture di ghiaccio e tanti giochi per bambini. Da evitate però il sabato e la domenica a causa della ressa. Dal 18 novembre al 2 gennaio 2017. Apertura tutti i giorni dalla 10 alle 22 (escluso il giorno di Natale).
    Tube: Queensway/South Kensington/Hyde Park Corner/Lancaster Gate.
  • Southbank Centre Christmas Market – 50 casette di legno lungo la Queen’s Walk con stand gastronomici tipici bavaresi – non perdetevi un bratwurst – e vendita di ogni tipo di merce: dall’artigianato alla bigiotteria. Non perdetevi il Real Food Christmas Market sempre a SouthBank con una selezione di cibi equi e solidali e specialità natalizie. Dall’11 novembre all’8 gennaio 2017. Apertura tutti i giorni dalle 10 alle 22 (venerdì e sabato fino alle 23).
    Tube: Waterloo
  • Leicester Square Market – Nella centrale piazza londinese viene allestito un villaggio natalizio, con mercatini, giochi per bambini e spettacoli per la famiglia. Le tradizionali casette di legno del mercatino propongono oggetti fatti a mano, decorazioni natalizie e tanto altro. Ci sono anche stand gastronomici con bevande calde, dolciumi colorati e altre leccornie da tutto il mondo. Per i bambini c’è la grotta di Babbo Natale. Aperto dall’11 novembre all’8 gennaio.
    Tube: Leicester Square / Piccadilly Circus
  • London Bridge Christmas Market – Un mercatino natalizio con tradizionali casette in legno che propone oggetti fatti a mano e tante golosità, mulled wine e sidro caldo. In programma anche film e molti spettacoli. Apertura dal 30 novembre al 3 gennaio 2017.
    Tube: London Bridge
  • Landehall Christmas Market – Un suggestivo mercato vittoriano al coperto nei pressi della City. Offre diverse occasioni di divertimento, shopping e ristoro, in una delle zone di Londra dove sono state girate alcune scene di Harry Potter. Aperto dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 18.
    Tube: Bank, Monument, Tower Hill
  • Camden Christmas Market – Tutti i giovedì il classico mercato di Camden si trasforma nel classico mercatino natalizio, con chalet caratteristici, cibo e bevande tipici di Natale, musica e spettacoli, Ogni settimana con un tema differente. Dal 24 novembre al 15 dicembre 2016 dalle 10 alle 17.30.
    Tube: Camden Town.

Piste di pattinaggio sul ghiaccio a Londra

pista-pattinaggio-londra

Le piste di pattinaggio sul ghiaccio sono diventate un’attrazione natalizia irrinunciabile a Londra. Quasi ovunque ce n’è una e conviene approfittarne per smaltire le calorie di troppo di dolci e leccornie natalizie, consumati per i mercatini della città, o per staccare dallo shopping frenetico. Inoltre in alcune location trovate piste veramente stupende, che offrono una visione inedita di Londra.

  • Broadgate Ice Rink – Attiva da circa 30 anni, con bar con terrazza sulla pista da pattinaggio. Fino al 2 febbraio 2017. Tube: Liverpool St. Prezzi: adulti £ 13,50/ da 4 a 12 anni £ 9,50 / famiglia £  36,50.
    Tube: Liverpool Street
  • Canary Wharf Ice Rink – Quest’anno la pista è illuminata da oltre 8mila luci Led sotto il ghiaccio. Aperta fino al 25 febbraio 2017. Tube: Canary Wharf. Adulti £ 14,50/fino ai 12 anni £ 10,50/ famiglie £ 46,50.
    Tube: Canary Wharf
  • Hampton Court Palace Ice Rink: 900metri quadri di pista, è possibile avere un’insegnante. E’ presente un bar con un caldo vin brulé. Dal 25 novembre all’8 gennaio, dalle 11 alle 21. Chiusa 24-26 dicembre. Adulti £13,50 .
    Rail: Hampton Court.
  • Natural History Museum Ice Rink – Lo splendido palazzo del museo di Storia Naturale, gli alberi addobbati di mille luci ed un enorme albero di Natale al centro, rendono questa pista una delle più belle che compie quest’anno dieci anni. Grande 1000 metri quadri dispone di un bar e di una piccola pista di pratica per bambini. Fino all’8 gennaio, dalle 11 alle 21. Chiusa il 25 dicembre. Adulti £ 12.65/ fino a 12 anni £8.80, famiglie £ 39,60.
    Tube: South Kensington
  • Skate at Somerset House – La grande corte del 18° secolo della splendida Somerset House ospita questa pista di 900 metri quadri con eventi e musica di dj famosi. Lounge bar, ristoranti, e una scuola di pattinaggio per tutte le età. Dal 17 novembre al 15 gennaio, dalle 10 alle 18, il sabato alle 21. Chiusa il 25 dicembre. Adulti £ 7.50
    Tube: Temple/Charing Cross/Covent Garden.
  • Westfield Ice Rink – L’atrio dell’immenso centro commerciale di Shepherd’s Bush si trasforma in una splendida pista da pattinaggio al coperto. Con eventi, dj e live performance. Dal 23 novembre all’8 gennaio. Adulti £ 14, fino a 12 anni £ 10
    Tube: Shepherd’s Bush/White City
  • Winter Wonderland at Hyde Park – All’interno del grande villaggio natalizio è presente una pista da pattinaggio.
  • Thames Frost Fair Christmas Party – Una eccezionale pista di pattinaggio sul ghiaccio sul ponte scoperto della più grande barca in partenza per una mini crociera con festa natalizia sul Tamigi. La barca, Harmony Boat, può trasportare fino a 200 persone e parte da Embankment Pier. A bordo: musica dal vivo, cocktail di benvenuto e servizio illimitato di vini, birre e stuzzichini. Obbligo di prenotazione. Le partenze: 18.45 – 22.15. £125.
    Tube: Embankment.


  • 0

Luoghi da sogno per un Natale sulla neve

Category : Info

Natale sulla neve. Trascorrere le vacanze di Natale in montagna sotto una spessa coltre di neve, al riparo in un pittoresco chalet di legno, con il camino acceso, magari dopo una giornata passata a scorrazzare sulle piste da sci o dopo una ciaspolata nel bosco, è il sogno di tutti. Le nostre Alpi sono piene di luoghi da favola, stazioni sciistiche rinomate e paesini caratteristici che offrono scenari stupendi. Non da meno, deliziosi borghi montanari sono disseminati anche lungo la Catena degli Appennini. Per consigliarvi sulle mete delle vostre prossime vacanze di Natale sulla neve o anche soltanto per farvi sognare, vi segnaliamo qui di seguito tutte le destinazioni di vacanza più belle in Italia e in Europa.

Natale sulla neve: le mete più belle in Italia e in Europa

Courmayeur, Valle d’Aosta

courmayeur

La bella cittadina italiana Courmayeur, ai piedi del Monte Bianco, in Valle d’Aosta offre scenari da favola. Un posto ideale per il Natale e una rinomata stazione sciistica. Da scoprire la vicina Val Ferret, con uno dei paesaggi più belli di tutta la Valle d’Aosta.

Chamonix, Francia

chamonix

Dall’altra parte del Monte Bianco, in Francia, troviamo l’altrettanto graziosa Chamonix. Anche questa cittadina sembra uscire da una fiaba è un’importante stazione sciistica ed è collegata a Courmayeur dalla Funivia dell’Aiguille du Midi o Funivia de Ghiacciai che sale in cima al Monte Bianco.

Lech, Austria

lech

Lech (Lech am Arlberg), è una graziosa cittadina situata sulle rive dell’omonimo fiume, nella punta occidentale estrema dell’Austria, alle pendici del monte Mathausen. Questa località di montagna è stata resa famosa dalla Principessa Diana d’Inghilterra, che amava trascorrere qui le sue vacanze.

Zermatt, Svizzera

zermatt

L’incantevole Zermatt è la celebre località svizzera ai piedi del Monte Cervino, che da questo versante è chiamato Matterhorn. Oltre alla bellezza del borgo montano, a Zermatt si trova un importante comprensorio sciistico, il Matterhorn Ski Paradise uno dei più importanti d’Europa.

Garmisch-Partenkirchen, Germania

garmisch_partenkirchen

Garmisch-Partenkirchen è un’importante località sciistica dell’Alta Baviera vicina al confine con l’Austria. La cittadina si è formata nel 1935 dall’unione di due piccoli comuni, Garmisch e Partenkirchen. Il centro abitato si trova a 12 km sud-ovest dallo Zugspitze (2.962 m), la montagna più alta della Germania. Oltre al pittoresco borgo bavarese, da vedere qui è la Gola di Partnach, uno dei luoghi bellissimi e nascosti della Germania, che in inverno si ricopre di ghiaccio, come un luogo uscito da una fiaba.

Megève, Francia

megeve

Non lontano dal Monte Bianco si trova la località francese di Megève, a oltre 3.500 metri sul mare nel nel dipartimento dell’Alta Savoia. Qui, oltre al tipico villaggio alpino, troviamo un imponente comprensorio sciistico, uno fra i più grandi d’Europa. La località turistica è stata resa celebre dai Rothschild, magnati della finanza internazionale.

Bled, Slovenia

bled

Lo spettacolo della natura del Lago di Bled, in Slovenia, è ancora più magico quando è ricoperto di neve in inverno. L’isola con la chiesetta dell’Assunzione della Vergine al centro del lago diventa un luogo magico dove andare per la messa di mezzanotte a Natale. Sul vicino Monte Straža ci sono gli impianti per lo sci e lo snowboard

Cortina D’Ampezzo

cortina-dampezzo

Cortina D’Ampezzo, la Perla delle Dolomiti, non ah bisogno di grandi presentazioni. La bella cittadina veneta delle Dolomiti Bellunesi ha un centro storico di montagna caratteristico ed elegante al tempo stesso. E’ da sempre una meta del turismo più facoltoso, proveniente da tutto il mondo. E’ comunque un centro incantevole, da visitare, soprattutto per la bella cornice di montagne che la circondano.

Kitzbühel, Austria

kitzbuhel

Kitzbühel è una importantissima località sciistica austriaca, che vanta le piste da sci più famose e spettacolari del mondo, la Streif. Quello di Kitzbühel è uno dei centri più importanti dello sci agonistico. Si trova nel Tirolo austriaco, con il suo tipico paesaggio ricco di fascino.

Wengen, Svizzera

wengen

Wengen è una frazione del comune di Lauterbrunnen, nel Canton Berna, in Svizzera. E’ un incantevole villaggio di montagna, circondato da alte vette e raggiungibile solo con il locale trenino o in funivia. Un motivo in più per visitarlo, specialmente a Natale.

Voss, Norvegia

voss

Ad altre latitudini, decisamente più a nord, troviamo la località di montagna di Voss, in Norvegia. E’ un importante centro turistico che sorge sulle sponde del lago di Vangsvatnet ed è circondato da altri laghi e corsi d’acqua. Si trova nel sud-ovest del Paese non lontano a Bergen e dai principali fiordi norvegesi. Circostanza che aumenta l’attrattiva verso questa cittadina, meta degli sportivi di tutto il mondo, non solo per lo sci, ma anche per gli sport estremi in estate. Da vedere, nel comune di Voss, il delizioso villaggio di Mjølfjell con le tipiche casette in legno rosse, che in inverno assumono un aspetto magico.

San Martino di Castrozza, Trentino

san-martino-di-castrozza

Tra le località pittoresche di montagna che in inverno, con la neve, diventano sempre più belle va menzionato anche il paesino di San Martino di Castrozza, in Trentino, circondato dallo spettacolo delle Pale di San Martino. Una importante località sciistica e un luogo meraviglioso per trascorrere il Natale sulla neve.

Grimentz, Svizzera

grimentz

Ancora in Svizzera, è da visitare il borgo di Grimentz, nella Val d’Anniviers. Qui il paesaggio è costellato di deliziosi chalet, circondati da boschi innevati e alte vette. Un paesaggio che fa venire voglia di tuffarsi nella neve. Tanto poi ci si può scaldare con le prelibatezze enogastronomiche del posto, su tutte il Vin du Glacier.

Tarvisio, Friuli Venezia Giulia

tarvisio

Concludiamo con l’Italia e una imperdibile località di montagna: il grazioso paese di Tarvisio, in Friuli Venezia Giulia, al confine con l’Austria e crocevia di tre culture: germanica, latina e slava. Tarvisio è una località sciistica e borgo ricco di tradizioni. Da visitare, nei dintorni, il Santuario del Monte Lussari, arrampicato sulla montagna, e i Laghi di Fusine, tra i laghi di montagna più belli e suggestivi. Luoghi che in inverno, con la neve e i ghiaccio, diventano magici.


  • 0

Valencia per le festività – Tutti gli eventi

L’atmosfera natalizia porta con sé la voglia di viaggiare e di condividere momenti speciali: in coppia, in famiglia o con gli amici, Valencia  è la meta perfetta dove trascorrere Natale e Capodanno sotto il segno delle tradizioni e dell’eccellenza.
La città si trasforma in un luogo magico in cui eventi e celebrazioni si susseguiranno fino all’arrivo del nuovo anno. Il clima mite anche in inverno permette di vivere a pieno Valencia e godersi ogni suo angolo, dalle calles addobbate per l’occasione fino a una paella in riva al mare per cominciare l’anno al meglio.
Per chi ama le tradizioni e al tempo stesso è sempre in cerca di eventi unici, Valencia ha in programma un dicembre ricco di emozionanti esperienze per trascorrere le festività tra tradizioni ed arte nelle sue molteplici sfaccettature.

I presepi e i mercatini di Natale  a Valencia

presepe-ayuntamiento-valenciaTra le usanze più importanti spiccano a Valencia i presepi tradizionali esposti nelle zone emblematiche della città, alcuni con centinaia di figure. Decisamente suggestivo è il presepe che sarà presente in pieno centro, a Plaza de la Reina fino al 7 gennaio con statue a grandezza naturale.
Altri presepi da visitare sono quello esposto nella Cattedrale, il famoso presepe napoletano del Museo Nazionale di Ceramica, il presepe allestito al Mercato di Colón, e infine quello al Mercato Centrale.

Tra il 25 novembre e l’8 gennaio le strade e le piazze di Valencia accoglieranno meravigliosi mercatini di Natale, dove è possibile acquistare giocattoli, oggetti d’arredo, decorazioni natalizie e prodotti artigianali. Da visitare la quindicesima edizione della Fiera dell’Artigianato con bellissime e colorate bancarelle installate in Plaza de la Reina, vicino alla Cattedrale e Miguelete. Durante le feste, Valencia ospita anche il tradizionale Mercado de Reyes (3-5 gennaio), la Fiera dell’Artigianato di ARTEVAL e le bancarelle all’interno di Mercado Colon: a Valencia l’atmosfera natalizia si respira passeggiando per le sue strade.

A Las Naves, (Centro di Creazione Contemporanea) un altro mercato natalizio unico e imperdibile è Pesebre visitabile il 17 e 18 dicembre. Qui produttori locali offrono eco sostenibilità unendosi insieme per fornire servizi innovativi e un’alternativa di qualità sul commercio locale. I visitatori troveranno una selezione di prodotti realizzati dai migliori “artigiani” di cucina locale e a chilometro zero. A Pesebre non manca la tecnologia e creatività con delle start-up innovative. Durante le due date ci sarà inoltre un cocktail party di Natale con DJ e band musicali locali in un’atmosfera unica con decorazioni e immagini create con dettagli unici. Tutto questo in un clima di festa, all’aperto e a prezzi popolari.

 Natale a Valencia per i bambini

christmas-snowballsValencia è meravigliosa con le sue strade che si illuminano di luci e colori, lunghi tappeti rossi che ricoprono i marciapiedi, grandi alberi di Natale e piste di pattinaggio per grandi e piccini. Da vedere assolutamente il tradizionale luna park evento unico per Valencia, nei pressi dell’Edificio del Reloj, con divertenti attrazioni e una ruota panoramica dove grandi e piccini potranno approfittare delle divertenti attrazioni.

Un’altra imperdibile esperienza è Expojove , celebrato presso Feria Valencia dal 26 dicembre al 4 gennaio, dove viene organizzata qualsiasi tipo di attività ludica dedicata ai più piccoli, tra cui bellissimi spettacoli teatrali, magie, musica e intrattenimento per le famiglie. Quest’anno ci si aspetta un grande successo come quello ottenuto nelle edizioni precedenti. Assolutamente da scoprire le iniziative in programma al Bioparc.  Tra le attività il parco propone “Natale nel gregge” dal 23 dicembre al 5 gennaio, la Scuola di Natale “Corso di esperto in animali per piccoli esploratori” dal 27 al 30 dicembre e dal 2 al 4 gennaio, e infine “Seguendo le orme” presso il teatro situato nei pressi dello splendido lago con gli elefanti nelle date 23 dicembre, dal 26 al 30 dicembre e dal 2 al 5 gennaio.

Nel periodo natalizio anche circhi famosi visiteranno Valencia, come il Circo Mondiale, il Gran Circo Wonderland, il Gran Fele e il Circo Americano.

Un ricco programma di eventi intercetta i desideri di tutti, non solo dei piccini. Per gli appassionati della musica due appuntamenti immancabili al Palau de la Música: il Concierto de Navidad il 18 dicembre 2016 (ore 19.30) e il Gran Concierto de Año Nuevo che saluterà l’inizio del nuovo anno con il repertorio di Johann Strauss il 30 dicembre 2016 (ore 21).

Natale tra shopping e gusto a Valencia

shopping-nataleNon si può vivere il Natale a Valencia senza aver provato i famosi churros e buñuelos, dolci tipici a base di farina, acqua, zucchero e sale, fritti e da mangiare solo dopo averli immersi nella cioccolata bollente.

Il turrón, (torrone) è un altro dei dolci più caratteristici del periodo natalizio: questo dolce viene preparato con miele o zucchero in cottura e frutta secca e mandorle, pelate e tostate.

Per gli amanti della cucina di pesce, da non perdere assolutamente una paella con vista: le miti temperature di Valencia permettono di vivere il mare tutto l’anno. Dunque perché non approfittare di gustare dell’ottima paella? La si può degustare nei ristoranti lungo la spiaggia de Las Arenas, con viste mozzafiato o presso i locali all’interno del Parco Naturale dell’Albufera.

Lo shopping natalizio a Valencia è senz’altro unico e originale.
Il 13 dicembre sarà una notte bianca speciale dedicata allo shopping e al divertimento. L’appuntamento è l’occasione ideale per trascorrere una piacevole serata nei tanti negozi aperti per l’occasione fino a mezzanotte, omaggiando i clienti con sconti e degustazioni gastronomiche. Durante la serata è possibile assistere a tantissimi eventi con l’alternarsi di DJ, photocall, spettacoli all’aperto, musica dal vivo, stuzzichini, fashion bloggers, instagramers e molte sorprese.
L’edizione invernale di Valencia Shopening Night è perfetta per iniziare lo shopping natalizio e andare alla ricerca dei primi regali da mettere sotto l’albero.
Sarà anche una notte solidale: quest’anno il 5% delle quote di partecipazione alla Shopening Night verrà destinato alla Fundación Pequeño Deseo per un progetto che sosterrà le cure per i bambini con patologie croniche.

Capodanno a Valencia

valencia-capodannoL’Ultimo dell’Anno si festeggia nella Piazza del Ayuntamiento: qui ci sarà un suggestivo spettacolo pirotecnico che infiammerà ancor di più gli animi e l’entusiasmo della gente. Per il brindisi di fine anno, si potrà scegliere tra uno spumantino spagnolo Cava o in alternativa assaggiare la celebre Agua de Valencia, una bevanda alcolica a base di champagne e succo d’arancia, con l’aggiunta di gin e vodka. Allo scoccare della mezzanotte si aprono le danze con un DJ set che suonerà musica fino all’alba, tra luci e spettacoli.
Dodici fortunati chicchi d’uva!
Una delle tradizioni più seguite dal popolo spagnolo avviene durante “nochevieja”, l’ultimo giorno dell’anno, il 31 Dicembre. L’usanza vuole che si lascia l’anno vecchio e si accoglie quello nuovo mangiando dodici chicchi d’uva al ritmo dei dodici rintocchi di campana che segnano la mezzanotte. La tradizione vuole che coloro che riescono a mangiare tutti i chicchi d’uva a tempo, avranno un anno pieno di fortuna e prosperità.

Il 5 gennaio arriveranno a Valencia i Reyes Magos, festività da sempre molto sentita da tutto il mondo ispanico, in cui ci si scambia doni e si pranza insieme alla famiglia. I Re Magi arriveranno per mare al Porto i Valencia e continueranno per il Paseo de la Alameda fino ad arrivare al centro storico. Per commemorare il loro arrivo, dalle 18.00 presso il Paseo de la Alameda verrà organizzata la tradizionale “Cabalgada”: Gaspare, Melchiorre e Baldassarre giungeranno al porto in barca e in seguito sfileranno insieme a carri e personaggi mascherati, salutando tutti i bambini e regalando loro caramelle e dolciumi.


  • 0

Natale e Capodanno al Caldo? Ecco qualche consiglio

Category : Info

Natale e Capodanno al caldo: per chi cerca la vacanza alternativa. Odiate il freddo e mal sopportare la serie infinita di pranzi e cene? Niente paura, per voi c’è una bella fuga in un paradiso tropicale. Lontani da interminabili riunioni familiari, dalle abbuffate, dal freddo, che spesso da noi a Natale vuol dire pioggia e nebbia, salvo i fortunati – ma non sempre – che stanno in montagna, e dai soliti riti che prima o poi stancano tutti, ecco che non c’è niente di meglio di un fantastico e rilassante Natale al caldo. Non pensiate sia una vacanza per pochi. Con qualche accorgimento nella scelta delle mete di viaggio e prenotando con largo anticipo, anche voi potrete trascorrere una bellissima vacanza sulla spiaggia, gustando pesce, verdure, cibi freschi e leggeri, lontano dai soliti tour de force natalizi.

Isole Canarie

isole-canarie

Le Isole Canarie sono una delle mete più amate dagli italiani: bellissime, calde, vicine e non troppo care. Tra Gran Canaria, Tenerife, Fuerteventura e Lanzarote, queste le isole principali, ma anche La Palma, La Gomera, El Hierro, c’è solo l’imbarazzo della scelta. Ognuna offre attrattive e servizi per ogni tipo di esigenza e di vacanza. Nonostante l’alta stagione natalizia si possono trovare buone offerte di soggiorno, da prenotare subito. Cosa aspettate? Prenotate e partite!

Capo Verde

boavista-capo-verde

Più a sud delle Canarie, sempre sull’Oceano Atlantico, si trova al largo del Senegal lo spettacolare arcipelago di Capo Verde. Ideale nel periodo natalizio, quando le temperature non sono torride come in estate, ma pur sempre intorno ai 25° C. Capo Verde forma uno Stato a sé ed è composto da una decina di isole di origine vulcanica. L’isola principale è Santiago, dove si trova la capitale dello Stato, Praia. A Capo Verde si parla il portoghese, essendo stata una colonia del Portogallo. E’ una meta molto ambita, con bellissimi resort, ma cercando bene e dando un occhio alle offerte last minute si possono trovare delle buone occasioni anche per Natale. Si arriva qui con un volo della durata di circa 5 o 6 ore.

Thailandia

Phuket Thailandia

Anche la magnifica Thailandia è una località dove si può andare a Natale. Meta amatissima dagli italiani, con le sue spiagge bianche dall’acqua color smeraldo, le giungle rigogliose, le città misteriose e i templi antichi, è una destinazione di viaggio che non stanca mai. Che siate diretti a Bangkok oppure in una delle meravigliose spiagge di Phuket o di Ko Samui, non dovete perdervi le Spa da sogno dove rilassarvi e sottoporvi ad un massaggio thailandese. E’ vero che è una meta molto gettonata e frequentata, ma ci sono molte offerte che l’hanno resa conveniente.

Cuba

Beautiful tropical beach at the Caribbean island with white sands and stunning turquoise waters

L’isola di Cuba, con L’Avana e le sue bellissime spiagge tropicali è una delle mete preferite dagli italiani. Ancora abbastanza economica, affrettatevi a visitarla prima che venga “colonizzata” dagli americani, con la fine dell’embargo, l’invasione di resort di lusso e attività commerciali yankee che rischiano di portare via la sua anima e il suo fascino più profondi. Sull’isola, oltre alla solita vacanza di mare, andate alla scoperta dell’affascinante entroterra e delle sue città, poi visitate L’Avana, con i suoi edifici coloniali decadenti e le grandi macchine americane Anni ’50. Non dovete perdervi la tappa nell’affascinante casa museo di Ernest Hemingway, a Finca Vigía, vicino L’Avana. Nella residenza cubana, Hemingway ha scritto alcuni dei suoi capolavori, come il celeberrimo romanzo “Il vecchio e il mare“, ambientato proprio a Cuba. Infine, tra le spiagge più belle ricordiamo quella di Varadero.

 


  • 0

A Rovaniemi dal vero Babbo Natale

Volete incontrare Babbo Natale? Il suo Villaggio si trova a Rovaniemi nella Lapponia finlandese, proprio dove passa il Circolo Polare Artico.

babbo-natale-rovaniemiPer capire l’intensità dell’esperienza di una visita nel Paese di Babbo Natale bisogna vedere il rapimento dello sguardo di un bimbo che, dopo aver percorso lo stretto corridoio e salito l’ampio scalone, varca la soglia dell’Ufficio di Babbo Natale. Il fiato sospeso, la paura di non trovare ciò che si spera, l’eccitazione di essere davvero in un luogo magico, ma poi … ecco: il gigante buono e barbuto, vestito di rosso è li, in carne ed ossa, bonario saluta, allunga la mano ed accoglie i bambini che vengono a trovarlo da tutto il mondo.

Il luogo è magico davvero, qui si scopre il segreto che ferma il tempo la notte di Natale permettendo al “buon vecchio” di portare i doni in tutto il mondo. Ma non sveleremo di più: dovete vedere con i vostri occhi. Annessa all’ufficio c’è la Posta: un vero ufficio postale dove una squadra di simpatici Elfi riceve e legge la posta dei bambini di tutto il mondo.

Tantissime le letufficio-postale-rovaniemiterine che arrivano. Tutte vengono aperte e lette, in quelle lettere c’è tutta la dolcezza e la tenerezza di cui i bambini sono capaci. Alcuni chiedono che Babbo Natale fermi tutte le guerre, altri che elimini tutte le malattie, altri ancora che sparisca la fame nel mondo, alcuni, con l’aiuto della mamma, spediscono il ciuccio affermando che ormai sono diventati grandi e a loro non serve più. Fra queste mura, insieme agli Elfi, riscaldati dal fuoco del camino, respiriamo genuinità, freschezza; un’energia positiva che pervade anche chi tanto piccolo più non è, dimenticando problemi e amarezze. Qui all’Ufficio Postale si possono inviare lettere e dolci pensieri agli amici come anche, in qualsiasi stagione, si può inviare la propria letterina a Babbo Natale, uno speciale francobollo ed uno specialissimo timbro vengono apposti.

Fuori la motoslitta attende per una scorribanda nei boschi. Pensate che vi sono anche motoslitte baby così anche i più piccini, a partire dagli otto anni, potranno fare questa fantastica esperienza.

SU ROVANIEMI

rovaniemi-finlandiaRovaniemi è una città moderna, pulita e confortevole. Le temperature d’inverno sono rigide, ma vi possiamo assicurare che se ben coperti con materiale tecnico (il normale abbigliamento da sci a strati) e con buoni guanti ed un buon cappello di lana, pile o pelliccia, si sta bene. Si tratta infatti di un freddo secco, asciutto.

aurora-borealeA Rovaniemi i bimbi potranno far esperienze culinarie interessanti: non è da tutti assaggiare stufato di renna e polpette d’orso. La natura è uno spettacolo a cominciare dalla luce che d’inverno vira al blu. Le ore di giorno vero e proprio sono poche, già alle 13 il cielo si tinge di un rosa crepuscolare e di un languido blu pervinca molto suggestivo. Col buio diventa possibile vedere il fenomeno dell’aurora boreale. Per vivere al meglio questa esperienza vale la pena fare un safari con i cani da slitta, i bellissimi Husky, ed andare a caccia di aurore boreali nei boschi accompagnati dalle guide locali. Da provare anche la gita con la slitta trainata dalla renne.

parco-ranua-rovaniemi-finlandiaAnche una visita al Parco di Ranua il WildlifePark merita, si tratta di uno zoo molto particolare a solo un’ora da Rovaniemi. Qui vedrete gli animali del Nord nel loro habitat naturale: incontrerete ermellini, visoni, lontre, castori, volpi rosse ed artiche, linci e, da rimanere senza fiato, gli orsi polari. Non li vedrete in gabbia ma in grandi spazi per cui avrete la sensazione esatta di come sono belli e selvaggi questi animali.

A Rovaniemi non bisogna dimenticare di fare una visita al Museo Arktikum che offre un interessante spaccato della vita umana ed animale al di sopra del Circolo Polare Artico. Qui viene spiegato con chiarezza e precisione il fenomeno delle aurore boreali, troverete esposti i costumi colorati e ricchi delle popolazioni Sami, un’ampia sala poi è dedicata alla fauna delle regioni polari.

santa_park-rovaniemiSempre a Rovaniemi da non perdere è anche il Santa Park, un parco interamente dedicato al tema del Natale. Entrerete attraverso un percorso sotterraneo e vi troverete in un mondo magico: il laboratorio dei biscotti, la casa della principessa del Ghiaccio un bar con sculture, bancone, tavolini e sedie tutti di ghiaccio, vi è anche un trono di ghiaccio e la principessa, per una foto , ve lo cede volentieri. Poi c’è la scuola degli Elfi, un palco per balletti e spettacoli che ad orari fissi allietano grandi e piccini, giostre a tema natalizio, bar e ristoranti per dolci pause e merende golose. Insomma la Lapponia Finlandese ha tanto da offrire, con un volo di 3 ore per Helsinki più un’altra per Rovaniemi verrete trasportati in un mondo magico, colorato e profumato di cannella che vi conquisterà, Babbo Natale vi stregherà e noi non possiamo fare altro che consigliarvelo!


  • 0

Berlino, dove vivere la magia del Natale

State pensando ad un viaggio a Berlino per Natale? Effettivamente è una delle città dove è possibile vivere al meglio la magia e lo spirito delle feste.  Per scoprirlo basta recarsi durante il periodo dell’Avvento quando vengono organizzati incantevoli mercatini, concerti di musica classica e visite guidate a tema natalizio. L’atmosfera che si respira nei Castelli e Giardini di Berlino-Brandeburgo è indimenticabile. Situati tra Berlino, Potsdam e nel Land Brandeburgo i castelli e giardini, appartenuti ai re prussiani, sono considerati un eccezionale patrimonio culturale e storico, tanto da entrare nella lista del Patrimonio Mondiale UNESCO.

Natale a Corte

charlottenburg-germaniaTutte le vostre domande sulle tradizioni natalizie berlinesi o su come la famiglia imperiale tedesca erano solita festeggiarlo, troveranno finalmente una risposta grazie al tour “Natale a Corte” all’interno del palazzo di Charlottenburg. Grazie a questo tour potrete scoprire che i berlinesi di una volta celebravano il Natale con una parata che era festeggiata spesso in modo talmente sfarzoso da obbligare il re ad emanare editti apposta per controllarne l’eccessiva esuberanza, o conoscere quali preziosi oggetti i governanti prussiani preferivano donare ai loro familiari per le feste, o ancora ascoltare la storia di “Silent Night”, la più famosa canzone natalizia che venne introdotta nelle chiese prussiane durante il regno di Federico Guglielmo III.

L’Orangerie, piante esotiche in riposo invernale

Centinaia di palme, agave, lauri, e aranci decorano in estate il magnifico Parco Prussiano. Con l’arrivo dell’inverno le piante esotiche devono essere protette dalle rigide temperature e vengono spostate nelle sale della maestosa Orangerie.
L’Orangerie del Parco Sanssouci è alta più di 300 metri ed è stata ideata e costruita dal re Federico Guglielmo IV nel XIX secolo. Essa fa parte di un castello eretto in perfetto stile rinascimentale ispirato alle maestose ville italiane. Il lungo edificio si estende su ben tre ali e costituisce la dimora invernale delle piante tropicali che sono particolarmente sensibili alle basse temperature.
Il tour guidato attraverso la grande sala delle piante e i corridoi riscaldati dell’Orangerie vi farà conoscere le piante esotiche e gli antichi sistemi di riscaldamento, alcuni dei quali sono utilizzati ancora oggi.

Mercatino di Natale a Schloss Charlottenburg

Il mercatino, che vienberlino-mercatini-natalee allestito di fronte alla residenza Hohenzollern, con la sua atmosfera natalizia è uno dei più incantevoli di Berlino grazie alla suggestiva illuminazione che viene dalla residenza. Qui si possono ammirare artigiani all’opera, delizie culinarie tipiche, strumenti musicali e sorprese per tutti i bambini.

Opera invernale di Potsdam 2016

Dopo lo straordinario successo degli scorsi anni, anche quest’anno all’Opera di Potsdam verrà rappresentato un oratorio del compositore Georg Friedrich Händel.

Israele in Egitto” fu composto nel 1738 e tratta la storia biblica dell’esodo dall’Egitto della nazione di Israele. La prima teatrale avvenne un anno dopo la composizione, nel 1739 al Kings Theatre di Londra. Il testo viene considerato come un passo indietro dal punto di vista artistico di Händel, soprattutto a causa del coro insolitamente forte. La composizione dell’orchestra è insolita a causa dell’introduzione di trombe, tromboni e timpani accompagnati dai soliti strumenti ad arco: oboi, fagotti, cembalo e organo.
L’arrangiamento tonale e illustrativo delle dieci piaghe della Bibbia e specialmente l’effetto che questi avvenimenti provocarono sull’animo umano mostra la bravura creativa di Händel che emoziona la platea ancora oggi.


  • 0

Olanda a Natale? Tutti gli eventi imperdibili

Category : Info

L’Olanda è una meta speciale che merita di essere visitata almeno una volta nella vita. La sua varietà paesaggistica e il suo enorme potenziale culturale trasformano questo Paese in una location turistica di grande rilievo, soprattutto a Natale. In questo periodo dell’anno infatti ci sono tantissime occasioni per cui vale la pena regalarsi un tour in Olanda! Ecco allora tutte le attrazioni più belle!

  • Romantico mercatino nella città stellata di Bourtange – 3 – 18 dicembre 2016

Durante i primi tre weekend del mese di dicembre, la piccola città fortificata di Bourtange diventa meta ideale per gli amanti del Natale: ogni anno si tiene infatti il suggestivo mercatino natalizio, uno dei più romantici e più visitati nell’Olanda del nord.

  •  WinterWelVart, Groningen e dintorni 10 – 28 dicembre 2016

Winter Wel Vart è un evento invernale che si svolge per più giorni in diverse città e cittadine della provincia settentrionale di Groningen. Durante l’evento si potrà salire a bordo delle caratteristiche navi storiche illuminate a festa ormeggiate nei luoghi più suggestivi del centro di Groningen, lungo le rive del fiume A.

  • Winter Utrecht 7 novembre 2016 – 10 gennaio 2017

La città di Utrecht ospiterà la quinta edizione del Winter Utrecht: più di 100 attività legate all’inverno allieteranno la città. L’evento più importante è il festival “Knuss Winterfest’” durante il quale molte piazze saranno animate da mercatini natalizi e piste di pattinaggio, intorno alle quali si potranno gustare ogni tipo di prelibatezze.

  •  GLOW Festival, Eindhoven 12-19 novembre 2016

il-giardino-incantato-luminiairie-de-cagne-glow-stadhuisplein-eindhovenDurante l’undicesima edizione del GLOW Festival di Eindhoven circa 40 artisti, attraverso le loro installazioni e proiezioni, daranno agli spettatori un’immagine nuova ed affascinante della città. Il festival, visitabile attraverso un unico percorso, ha come tema “City & Science”, tema che sottolinea il profondo legame tra la città e la luce.

  •  Il mercato natalizio più grande d’Olanda – Dordrecht, dal 16-18 dicembre 2016

mercatino-di-natale-di-dordrecht-olandaIl mercato di Natale di Dordrecht, con i suoi 2 chilometri e mezzo di lunghezza e le sue 300 bancarelle, è il mercatino natalizio più grande d’Olanda! Esso si snoda attraverso il centro città per arrivare fino al porto.  Un fitto programma di canti natalizi e spettacoli accompagnerà l’evento.

  •  Magical Maastricht – 2 dicembre 2016 –  1 gennaio 2017

magischmaastrichtvrijthofcvvvmaastrichtmarketingfocuss22In questo periodo la città si trasforma in un luogo magico, in particolare sulla piazza Vrijthof dove vengono allestiti un grande mercatino natalizio, una pista da pattinaggio e una ruota panoramica. Le novità di quest’anno sono la grotta di Babbo Natale e la ‘Magical Light Route’ che mette in mostra l’estro degli artisti delle luci e guida i visitatori alla scoperta della città.

  • Festival delle sculture di ghiaccio Amsterdam, dal 10 dicembre 2016 – 5 febbraio 2017

upkpfa5xljio3mk5tor3595arq2fiac7smkpnqafisQuest’anno il festival delle sculture di ghiaccio si terrà ad Amsterdam e con il tema “It’s all about music”: 42 tra i migliori artisti del ghiaccio da tutto il mondo creeranno le più spettacolari sculture di ghiaccio che permetteranno ai visitatori di fare un viaggio suggestivo attraverso stili e culture musicali differenti tra loro e di scoprire tutto sulla storia della musica.

  • Amsterdam Light Festival 1 dicembre 2016 –  22 gennaio 2017

home-amsterdam-light-festivalL’Amsterdam Light Festival è un festival annuale dedicato all’arte della luce. Artisti, architetti e designer provenienti da tutto il mondo trasformano la città, addobbandone i canali.

Le opere sono disposte lungo due percorsi diversi: il Water Cross, il percorso in barca, permette di ammirare dall’acqua grandi opere illuminate mentre con il percorso pedonale Illuminade si ammirano da vicino installazioni interattive ed innovative, realizzate da designer emergenti.