Parigi, i 5 luoghi più spaventosi

Parigi, i 5 luoghi più spaventosi

Parigi è una delle città più ricche di fascino e romanticismo al mondo. con un’atmosfera delicata e così, specie in certi suoi quartieri, bohemien. La capitale francese nasconde, però, anche un’anima misteriosa, magica e un po’ spaventosa.
Certo chi visita per la prima volta la Ville Lumière non può esimersi da visitare le sue storiche bellezze: da Notre Dame alla Tour Eiffel, dal Pantheon al Louvre. E poi Parigi è anche la città della moda e ci sono negozi e mercatini che non si possono perdere. Così come le cioccolatiere: qui troverete le migliori al mondo. Impossibile, inoltre, non assaggiare una baguette, un croissant o la rinomata pasticceria francese.

Ma Parigi, come si diceva, è molto di più. Se avete pochi giorni per visitare Parigi dedicateli alle attrazioni classiche, ma se volete discostarvi dai soliti itinerari, ecco dove recarsi, magari per Halloween, per vivere l’anima misteriosa di Parigi. Fatevi coraggio e siate pronti a vedere la faccia scura della Ville Lumière.

I 5 luoghi più spaventosi di Parigi

Le Catacombe

catacombes_de_parisC’è una Parigi proprio sotto i vostri piedi! Oltre trecento km di tunnel pieni di ossa. E’ l’ossario comune più grande del mondo, la più grande necropoli che conserva i resti di 6 milioni di persone. Questo cimitero sotterraneo divenne un attrazione turistica all’inizio del XIX secolo.  Attualmente è visitabile solo una piccola parte. L’entrata è a pochi passi dal Cimitero di Montparnasse. Siate pronti a scendere a 20 metri sotto terra e a vedere da vicino, molto vicino, questa immensa necropoli.

Museo Fragonard

fragonard-1-600x337Il nome Fragonard è solitamente associato ai profumi e all’arte, ma c’è anche un altro Fragonard decisamente più macabro. Si chiamava Honoré ed era un veterinario, ma soprattutto conservava cadaveri con una segretissima ricetta per imbalsamarli e scorticarli. La sua collezione, che a fine ‘800, fa impazzire gli aristocratici e aiuta stuoli di medici, è in mostra al Museo Fragonard. Per osservare questa collezione dovete avere lo stomaco forte:l’uomo a cavallo, entrambi scorticati, è un’immagine che difficilmente non vi farà venire i brividi.

Il cimitero di Pere Lachaise

pere-lachaise-29oct06-32Il cimitero di Pere Lachaise lo troverete suggerito da moltissime guide. Qui riposano infatti ancora dei più grandi musicisti e letterati del mondo: Frederic Chopin, Oscar Wilde e poi Edith Piaf e Jim Morrison. Ma la suggestione di questo cimitero non è data solo dalle personalità che in questo angolo di Parigi hanno l’Eterno Riposo, ma anche dai suoi tortuosi sentieri. Già perché se la maggior parte dei cimiteri francesi sono disposti in modo geometrico, la parte centrale del Pere Lachaise è un dedalo di sentieri con tombe particolari con statue religiose e astratte.

Il museo dei Vampiri

museo-dei-vampiri-e-dei-mostri-dell-immaginario-copertinaUnico nel suo genere questo Museo privato che si trova appena fuori Parigi – nella cittadina di Lilas,  facilmente raggiungibile con la metropolitana – è gestito dal suo proprietario Jacques Sirgent e sarà lui a guidarvi nella visita (solo su prenotazione).  Tra i  pezzi della collezione spicca un gatto mummificato, un autentico kit di protezione dai vampiri del 19 ° secolo e l’autografo di Bram Stoker, autore di Dracula, il vampiro per antonomasia.

Cripta e torre di Notre Dame

notre-dame_328366351Notre Dame è uno dei più mirabili esempi di arte gotica ed è uno dei must see di Parigi. Ma nei giorni di pioggia o i di notte, quando i turisti sono andati via, le ombre dei suoi archi e le luci che illuminano i gargoyles sulla facciata, gettano un’ombra sinistra. Scendere nella cripta è un viaggio interessante, ma un po’ claustrofobico, così come salire sulla torre per quanto vi regalerà una splendida vista su Parigi vi darà anche brividi di vertigine.